Antonio Conte porterà a termine gli Euroopei di Francia, poi lascerà la nazionale. A confermarlo anche Carlo Tavecchio. “Antonio Conte sente il richiamo del campo, della voglia di allenare una squadra quotidianamente. Ha deciso di lasciare la Nazionale”, queste le parole del presidente federale rilasciate stamattina, prima del consiglio previsto alle 13.

Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, dalla Federcalcio trapela che i rapporti tra il commissario tecnico ed il numero uno Figc restano cordiali.

Ancora presto, invece, per la designazione del successore del tecnico salentino. “Se ne parlerà più in là”, fanno sapere da via Gregorio Allegri.

Il candidato numero uno appare Roberto Donadoni (per lui sarebbe un ritorno dopo l’esperienza del 2006-2008) con outsiders Ranieri, Ventura, Mancini, Capello e…Prandelli (svincolato da impegni con club, anche per lui sarebbe un ritorno dopo il disastroso Mondiale brasiliano).

Fabio Capello è un nome tornato in voga negli ultimi giorni. Il tecnico friulano, però, nichhia. “Ho ricevuto diverse proposte, ma in questo momento mi diverto troppo in veste di opinionista televisivo e desidero continuare così’. Sono pronto, però, ad ascoltare tutte le offerte”.

Antonio Conte, intanto, ha già preparato la valigia in direzione Chelsea. Capello avverte il collega: “Dovrà pedalare. Lavorare tanto perché il Chelsea di Abramovich nonè una società come la Juventus, che ti protegge. nel momento in cui il magnate russo ti compra 5, 6 calciatori devi vincere. Non c’è alternativa”.