Altro prestigioso premio per Antonio Conte. Il tecnico della Juventus continua a conquistare onorificenze su onorificenze. Questa volta vince la Panchina d’Oro. Questo prestigioso riconoscimento viene assegnato a colui che è considerato il miglior allenatore della stagione passata. Ad eleggerlo sono gli stessi colleghi. Il bianconero ha ottenuto 26 voti su 64. Dietro di lui sono giunti Montella con 23 e Mazzarri. La Panchina d’Argento (dedicata alla serie B) è stata assegnata a Eusebio Di Francesco allenatore del Sassuolo, appena subentrato a Malesani, che nella scorsa stagione è stato protagonista della cavalcata neroverde verso la serie A.

Conte, che aveva conquistato la Panchina d’Oro anche lo scorso anno, bissa questo straordinario successo. Poco più di due mesi fa il tecnico salentino ha sbancato la concorrenza anche a Dubai dove ha trionfato nel Globe Soccer Award, riconoscimento a livello mondiale e solo qualche settimana fa è stato premiato come miglior allenatore della serie A agli Oscar del Calcio AIC.

Ciò dimostra tutte le capacità di questo fantastico tecnico. Arrivato alla Juve in uno dei momenti più difficili della storia bianconera, è riuscito a risollevare la squadra che giungeva da due settimi posti consecutivi. Una magia. Conte è un grande stratega e conoscitore di calcio, ma anche un tecnico-psicologo. Riesce a condurre lo spogliatoio in maniera ottimale. Anche quando si trova in contatto con giocatori che hanno un carattere particolare e non facile da gestire, lui è in grado di estrapolare il meglio. Un fenomeno. Non si impone sui calciatori, ma li stimola e loro lo ascoltano. E’ un perfezionista attento ai dettagli.  Sa trasmettere emozioni importanti anche ai tifosi essendo sempre molto elettrico anche durante le partite. Un trascinatore. Un vincente.

Ora la Juventus dovrà cercare di blindarlo rinnovandogli il contratto che scade nel 2015.