Dopo l’espulsione rimediata ieri sera, il tecnico della Juventus Antonio Conte ha subito un’ammonizione con diffida da parte del Giudice sportivo, quindi sarà regolarmente in panchina già mercoledì nella sfida contro il Parma. Stessa sorte è toccata a Rolando Maran, allenatore del Catania.

Durante l’incontro di campionato tra Catania e Juventus, l’arbitro Damato ha deciso di allontanare contemporaneamente dalle loro panchine  l’allenatore dei Campioni d’Italia e il suo collega Rolando Maran con un’incredibile doppia espulsione. Anche i due protagonisti parevano perplessi quando, uscendo dal terreno di gioco, si sono salutati cordialmente stringendosi la mano.

Il tutto è avvenuto quando, in uno scontro aereo tra Bonucci e un nervosissimo Bergessio, il giocatore rosso azzurro ha colpito al volto lo juventino con una gomitata. L’allenatore salentino ha immediatamente chiesto l’espulsione dell’attaccante catanese. Anche Maran si è lasciato andare alle proteste difendendo il suo calciatore che nella gara di andata, a causa di un violento calcio di Chiellini, aveva subito un grave infortunio. L’arbitro ha ritenuto, così, necessario allontanare dal campo i due tecnici.

Il clima era infuocato e l’ambiente elettrizzante. I calciatori non si risparmiavano colpi proibiti e Damato faticava a mantenere il controllo sulla gara. Come supposto anche dallo stesso Conte, questa può essere stata una decisione presa per cercare di sedare gli animi. Nel dopo gara il tecnico bianconero ha risposto così a chi gli chiedeva dell’espulsione: ‘Forse Damato, visto l’ambiente caldo, ha voluto dare un segnale importante ai giocatori’ .

le pagelle di Catania-Juventus