A calciomercato chiuso e complice la sosta del campionato per lasciare spazio alle Nazionali (leggi qui le pagelle dell’Italia contro l’Olanda il commento di Conte) è finalmente tempo di fare l’asta del fantacalcio, senza timori né rischi di cessioni o defezioni improvvise. In alcune leghe, questi sono giorni di “riparazione“: c’è chi deve provvedere a sostituire pedine del calibro di Cerci, Balotelli (hai sentito il coro che gli hanno dedicato i nuovi tifosi del Liverpool?) e Benatia (ma anche Hernandez del Palermo, a dirla tutta); in altre, invece, si partirà da zero per essere pronti alla seconda di campionato in programma nel weekend del 13-14 settembre (ma ci sarà anche Verona-Palermo alle 20.45 di lunedì). Quale migliore occasione, dunque, per fare il punto della situazione, provare a suggerirvi alcuni nomi e magari risolvere eventuali dubbi?

Procediamo con ordine. In porta, alle spalle dei soliti noti (Buffon, Handanovic, De Sanctis e inseriamoci anche Rafael del Napoli) si è messo in luce un ottimo Diego Lopez (foto by Infophoto) che, al di là del rigore parato a tempo scaduto contro la Lazio, ha mostrato doti tecniche, atletiche e di personalità. Un potenziale big per la porta del Milan che potreste aggiudicarvi a prezzi non elevatissimi. Se voleste risparmiare ancora qualcosa, tanto vale orientarsi sul fiorentino Neto, sul torinese Padelli in grande ascesa, sul genoano Perin ma affiancandolo con un altro di media levatura (tende a subire troppo, a causa di una difesa a volte poco attenta), sulla coppia laziale Marchetti/Berisha o su quella dell’Udinese Karnezis/Scuffet. Tra le novità, il passaggio di Consigli al Sassuolo potrebbe minare un po’ le fantamedie elevate che l’ex atalantino era riuscito a produrre in questi anni; nel contempo, però, attenzione al suo successore Sportiello che ha cominciato subito alla grande.

In difesa, bypassando ancora una volta i giocatori più in vista, suggeriamo il neo-arrivato Manolas della Roma (Holebas e Yanga-Mbiwa invece dovrebbero avere un ruolo da comprimari, alle spalle di Cole e Astori), ma attenzione anche al rilancio di Danilo dell’Udinese, all’ottimo momento di Darmian (Torino) apparso in forma anche in maglia azzurra, al laziale Gentiletti che domenica prossima dovrebbe esordire da titolare col Cesena e agli esordienti in serie A Zappacosta (Atalanta), Renzetti (Cesena) e Martic (Verona), titolari acquistabili a prezzi abbondantemente low cost.

A centrocampo l’approdo di Bonaventura al Milan, con conseguente passaggio da titolare inamovibile a comprimario, mina sia le sue possibilità di giocare sia le ultime fantamedia che avevano fatto le fortune di numerosi fantallenatori. Tra i nomi che ci sentiamo di consigliare, segnatevi il torinese El Kaddouri, reduce da un ottimo campionato e ora anche più libero di spaziare dopo la partenza di Cerci; tra Lestienne e Perotti, entrambi del Genoa, potrebbe venir fuori una scommessa vinta e per giunta a prezzi bassi; il milanista Menez non ha bisogno di presentazioni e sembra essersi subito integrato al meglio; interessante anche il palermitano Vazquez, impiegato stabilmente sulla linea degli attaccanti; il cesenate Brienza, che ha cominciato subito caricandosi sulle spalle le manovre offensive della matricola romagnola.

In attacco, infine, cominciamo nuovamente dalle novità del Milan: El Shaarawy quest’anno raggiungerà la doppia cifra senza troppe difficoltà, qualche perplessità in più su Torres, anche se il gioco di Inzaghi sembra tagliato sulle sue doti di contropiedista (ma non spendete una follia per lui); il talento del sassolese Zaza non ha bisogno di troppe indicazioni, specie dopo l’esordio in campionato e quello con la Nazionale. Tra le possibili sorprese i fiorentini Bernardeschi e Babacar potrebbero approfittare della nuova e lunga defezione di Rossi, ma occhio anche al laziale Keita. Capitolo Morata: la Juve ha speso tanto per lui e non dovrebbero esserci dubbi sulla possibilità che giochi, magari con l’avvio della Champions, Allegri potrebbe trasformarlo nell’uomo del campionato per far rifiatare a turno Tevez e Llorente.

Fanta Mister | Promuovi anche tu la tua Pagina