Tanti auguri ad Arturo Vidal. Il centrocampista della Juventus compie oggi 27 anni e ha recentemente rinnovato il contratto che lo lega alla Vecchia Signora fino al 2017.

Arturo Erasmo Vidal Pardo nasce a Santiago del Cile il 22 maggio 1987. E’ il secondo di sei fratelli. Sposato con Maria Teresa, ha due figli: Alonso ed Elisabetta. Inizia a giocare nelle giovanili del Colo Colo (squadra cilena) e  nel 2006 esordisce in campionato nella gara finale dell’Apertura contro l’Universidad de Chile, vinta dalla sua squadra. Nella successiva Clausura gli viene assegnato spazio sufficiente per fare emergere le sue grandi doti e il Colo Colo si conferma ancora una volta la squadra vincitrice.  Nel 2007, dopo avere conquistato il titolo dell’Apertura, Arturo viene acquistato per ben undici milioni di dollari dal Bayer Leverkusen, una cifra esorbitante per un giocatore cileno. Nella compagine tedesca è avviato al ruolo di centrocampista dal quale non si è più staccato.  Si afferma miglior marcatore della squadra nella stagione 2010/2011 e miglior rigorista con sei centri su sei tentativi. Dopo 4 anni in Germania, nell’estate del 2011 approda alla Juventus per circa 10,5 milioni di euro più bonus. L’11 settembre debutta con la maglia bianconera. La Juve gioca la sua prima partita di campionato nel nuovo Stadium e vince 4-1 contro il Parma. Una delle quattro marcature porta la firma di Arturo. Inizialmente non è titolare, ma ben presto Conte decide di inserirlo nella sua formazione tipo. Il 22 aprile 2012 sigla la sua prima doppietta in serie A nel 4-0 casalingo rifilato alla Roma. E’ una rivelazione del campionato e uno degli assoluti protagonisti del primo scudetto dell’era Conte e del post calciopoli. Nell’estate 2012 la Vecchia signora trionfa in Supercoppa italiana sconfiggendo il Napoli 4-2. Nel 2012/2013 debutta in Champions League a Stamford Bridge contro i campioni in carica del Chelsea. La gara termina 2-2 e Arturo realizza una rete. La Juventus vince il campionato e il 5 maggio, nella gara interna contro il Palermo, Vidal segna la rete che regala l’aritmetica certezza dello scudetto alla truppa di Conte.

Il cileno è il miglior realizzatore della sua compagine con quindici marcature stagionali. Nell’estate 2013 i Campioni d’Italia vincono la Supercoppa di Lega contro la Lazio. Nella Champions League 2013/2014 il centrocampista realizza una magnifica tripletta contro il Copenaghen, ma la sua squadra è eliminata al girone. I bianconeri riescono comunque a conquistare il terzo storico scudetto consecutivo. Nonostante un finale di stagione travagliato a causa di un infortunio al ginocchio, il Guerriero è ancora una volta assoluto protagonista del trionfo.

Vidal è tra i pre-convocati della nazionale cilena per il Mondiale 2014.

LEGGI ANCHE:

Juventus campione d’Italia 2014: il film della stagione in video

Juventus campione d’Italia: gli scudetti sono 32, lo dice anche Blatter

Juventus Campione d’Italia 2014: i video della festa bianconera