Il 5 febbraio 1984 Carlos Alberto Martinez (cognome del padre) nasce a Ciudadela nella provincia di Buenos Aires, in Argentina.  Il campione della Juventus assumerà poi il nome di Carlos Alberto Tevez (cognome della madre) per motivi legati al passaggio dagli All Boys al Boca Juniors. Oggi 5 febbraio 2014, il fenomeno bianconero compie 30 anni. L’Apache è il nuovo numero 10 della Vecchia Signora, colui che ha avuto l’onore di ereditare questa prestigiosissima maglietta da Alessandro Del Piero. L’ex attaccante del Manchester City sta gestendo tale importante responsabilità nel migliore dei modi. L’avventura bianconera di Tevez sta proseguendo fantasticamente. Il giocatore gode della stima del tecnico, dei compagni e dei tifosi. E’ da più di un mese che il bomber non riesce a trovare la via del gol, ma con le sue giocate favolose e geniali, la sua grinta da vero lottatore e la sua immensa dedizione alla causa bianconera sta fornendo comunque un contributo fondamentale alla squadra. Prima o poi il gol tornerà. L’Apache è in attesa del terzo figlio. Non dovrebbe mancare molto al lieto annuncio. Per Carlitos e la moglie Vanessa sarà il primo bimbo maschio dopo due femmine: Florencia e Katie. Il bomber ha conosciuto Vanessa alla giovane età di 14 anni e della sua famiglia  afferma  ’ho una moglie di ferro e due figlie tanto belle. Le amo, grazie per la forza che mi danno’

Come ha recentemente dichiarato alla Gazzetta dello Sport, Carlitos inizia a dare i primi calci al pallone tra i vetri rotti delle discariche di Fuerte Apache, quartiere di Buonos Aires dove il campione ha vissuto la sua infanzia. Sono proprio queste origini ad avere determinato il soprannome dell’attaccante bianconero, l’Apache. Tevez vive la sua fanciullezza tra i grandi disagi di quel luogo dove la criminalità serpeggia, ma riesce a uscirne integro. A soli dieci mesi si rovescia una pentola di acqua bollente sul collo provocandosi ustioni di terzo grado e le cicatrici che ancora oggi porta sul collo. Dopo avere iniziato nelle giovanili degli All Boys, il 21 ottobre 2002 fa il suo esordio nel Boca Juniors. Con questa maglia nel 2003 conquista il campionato d’apertura, la copa libertadores, la Coppa Intercontinentale contro il Milan e il Balon de Or (miglior calciatorie sudamericano dell’anno) . Quest’ultima prestigiosa riconoscenza gli verrà assegnata in altre due occasioni. Nel 2004 trionfa nella Copa Sudamericana e nel mese di dicembre passa al Corinthians in Brasile. Nel 2005 vince il campionato verdeoro, ma nell’estate 2006 sbarca in Europa. Diviene un calciatore del West Ham squadra londinese. Qui rimane per una sola stagione fornendo il suo importante contributo alla salvezza degli Hammers. Il 10 agosto 2007 viene acquistato dal Manchester United. Nel 2007/2008 vince la Premier League e la Champions League. Durante la stagione successiva conquista la Community Shield, il mondiale per club e la Coppa di lega inglese. Nell’estate del 2009 tradisce lo United per vestire la maglia degli eterni rivali concittadini, i Citizien. Nel 2010/2011 è capitano del Manchester City e la squadra di Mancini si aggiudica la FA Cup (coppa d’Inghilterra). L’annata successiva, durante una sfida di Champions League contro il Bayern Monaco, sul punteggio di 2-0 in favore dei tedeschi, l’allenatore italiano invita il campione ad entrare in campo, ma il giocatore si rifiuta e resta in panchina. Questo fatto logora totalmente il rapporto tra i due e solo dopo sei mesi l’Apache torna a giocare contro il Chelsea. Al temine della stagione i Citizien conquistano la Premier League e all’inizio di quella successiva la Community Shield. Durante il calciomercato di gennaio 2012 inizia un lungo flirt tra Tevez e il Milan, ma il tutto si conclude in un nulla di fatto. Ad approfittarne è la Juventus che nell’estate del 2013 acquista il fenomeno argentino mettendo a segno un favoloso colpo di calciomercato. In bianconero Tevez ha già vinto la Supercoppa Italiana.

L’Apache ha vestito anche la maglia della sua nazionale con la quale ha trionfato alle olimpiadi di Atena del 2004.

Il 5 febbraio è il giorno dei calciatori. Oggi festeggiano il compleanno anche Cristiano Ronaldo (29 anni), Rodrigo Palacio (32 anni) e Neymar (22 anni)