Ventuno anni fa nasceva una stella. Il suo nome è Paul Pogba. Il fenomeno della Juventus festeggia oggi il suo compleanno. Lo fa in un periodo ricco di impegni e di sfide importanti. Il francese è uno dei giocatori più stimati e richiesti sul calciomercato. Su di lui vi sono molti dei più prestigiosi club d’Europa, dal Paris-Saint Germain al Real Madrid. E’ cercatissimo, ma lo Juventus Stadium ha già espresso la sua ferma opinione con il coro ‘non si vende Pogba’. Il valore del suo catrtellino ha raggiunto cifre esorbitanti, ma la Vecchia Signora era riuscita a vestirlo di bianconero a parametro zero. Un altro colpo di mercato geniale dell’attuale dirigenza dei Campioni d’Italia. Il contratto del calciatore scadrà nel 2016 e la società piemontese sta cercando l’accordo con lui e con il suo agente, Mino Raiola, per il rinnovo. Tutta la volontà e la determinazione del giocatore si notano in una recente intervista in cui afferma ‘devo migliorare in ogni aspetto: nella “cattiveria”, nei passaggi e, soprattutto, visto che sono alto devo segnare di più di testa‘ poi ammette che il suo sogno è ‘vincere il Pallone d’Oro‘.

Paul Pogba nasce a Lagny sur Marne (Francia) il 15 marzo 1993. Dopo avere militato tra le giovanili di alcune squadre transalpine, nel 2009 vine notato dagli osservatori del Manchester United. I Red Devils decidono di acquistarlo e di inserirlo nel loro settore giovanile. Questo trasferimento non è stato dei più semplici. Il Le Havre, compagine in cui militava, denuncia la società inglese perché ritiene che essa abbia fatto delle pressioni sulla famiglia del ragazzo per vestirlo di rosso. Con l’under 18 del Machester United conquista una FA Youth Cup e riesce a collezionare qualche presenza e rete nella squadra riserve. Nel 2011 debutta in prima squadra, ma mentre è sul trampolino di lancio viene bloccato dal ritorno al calcio di Paul Scholes. Pogba vede così ridotte al lumicino le opportunità di scendere in campo. Nell’estate del 2012 viene acquistato dalla Juventus che con un’intuizione geniale riesce a portarlo a Torino a parametro zero.  La sua partenza sarà motivo di grande rimpianto per gli inglesi. Il talento di Lagny sur Marne si presenta al suo nuovo pubblico con una rete fantastica in campionato contro il Napoli, concorrente più accreditata allo scudetto. La sua conclusione al volo da fuori area è un’autentica prodezza balistica. Il centrocampista si ripeterà anche contro l’Udinese con un gol da pelle d’oca. Una conclusione micidiale da distanza siderale. Una delle perle migliori mostrate dal giocatore.

Alla prima stagione in bianconero trionfa nella Supercoppa Italiana e conquista lo scudetto. La sua seconda annata juventina inizia nel migliore dei modi. Bissa il successo in Supercoppa di Lega segnando anche una rete nella finale dell’Olimpico di Roma contro la Lazio. Fantastico. L’attuale capolista della serie A può ora vantare un centrocampo centrale fortissimo, devastante. Pirlo, Vidal, Pogba e Marchisio sono quattro giocatori straordinari invidiati e corteggiati dai più grandi club d’Europa.

Pogba ha vestito la maglia delle nazionali francesi under 16, 17, 18, 19, 20 e maggiore. La scorsa estate ha conquistato da capitano della sua squadra il Mondiale under 20 disputato in Turchia.