Il sito ufficiale della Juventus porge gli auguri di compleanno a Stephan Lichtsteiner. L’esterno dei campioni d’Italia festeggia oggi 30 anni di età. Inoltre, proprio oggi, sono trascorsi 19 anni dalla vittoria dei bianconeri della loro prima Supercoppa Europea. Domenica scorsa il pendolino svizzero si è fatto un bel regalo anticipato di compleanno realizzando una rete e servendo due assist per i due gol di Llorente nella sfida tra i bianconeri e il Cagliari. In quell’occasione l’instancabile Lichtsteiner ha disputato una gara davvero fenomenale. Il calciatore è uno dei protagonisti assoluti della rinascita della Juve targata Conte.

Stephan Lichtsteiner nasce in Svizzera il 16 gennaio 1984. Nel 2001 inizia la carriera da calciatore professionista con la maglia del Grasshoppers con la quale, nel 2002/2003, conquista un campionato svizzero. Nel 2005/2006 vive la sua prima esperienza all’estero. Viene infatti acquistato dal Lilla, squadra che milita nella Ligue 1 francese. Con il club transalpino fa il suo esordio in Champions League in una gara contro i portoghesi del Benfica. Nell’estate del 2008 è acquistato dalla Lazio. Inizia così la sua lunga avventura italiana. Debutta in serie A il 31 agosto nella sfida Cagliari-Lazio 1-4. Decide di presentarsi ai tifosi biancocelesti realizzando il suo primo gol in Italia nel derby vinto 4-2 contro la Roma l’11 aprile 2009. In quella stagione la Lazio conquista la Coppa Italia sconfiggendo la Sampdoria ai rigori nella finale dell’Olimpico di Roma. Nell’estate 2009 i capitolini vincono la Supercoppa Italiana battendo l’Inter di Mourinho (che poi vincerà il triplete) a Pechino. A parte quel trionfo i biancocelesti non vivono una stagione straordinaria, nonostante ciò Lichtsteiner riesce a realizzare gol importanti. Il 2010/2011 è molto più positivo. Al termine di quella annata sulla panchina della Juventus giunge Conte e i bianconeri decidono di acquistare il giocatore per una cifra che si aggira intorno ai 10 milioni di euro. Come già accadutogli con la Lazio, lo svizzero decide di sfruttare un’occasione prestigiosa per realizzare il suo primo gol con la Vecchia Signora. La prima giornata di Serie A segna la rete che apre la goleada juventina contro il Parma. Finirà 4-1 per i ragazzi di Conte. Quello dello svizzero è il primo storico gol dei bianconeri in una gara ufficiale allo Juventus Stadium.

In quella stagione la squadra del presidente Agnelli conquista il primo scudetto dell’era post calciopoli. Il pendolino svizzero è protagonista del trionfo. Conte lo schiera sia come terzino destro nella difesa a 4, sia come esterno di centrocampo nel 3-5-2. Nell’estate del 2012 la Juve vince la Supercoppa Italiana nella finale contro il Napoli a Pechino. La stagione prosegue con la vittoria del secondo scudetto consecutivo. Il resto è storia recente: il 18 agosto i campioni d’Italia hanno conquistato la Supercoppa Italiana nella finale dell’Olimpico di Roma distruggendo la Lazio 4-0. In tale occasione Lichtsteiner ha realizzato una splendida rete.Attualmente la Vecchia Signora si trova in testa al campionato, ai quarti di Coppa Italia e ai sedicesimi di Europa League. Lichtsteiner, che veste la maglia della nazionale svizzera con la quale ha già avuto la gioia del gol, con ogni probabilità la prossima estate farà parte della spedizione elvetica al Mondiale in Brasile.