Il sito ufficiale della Juventus si unisce al coro di auguri per il portiere bianconero, Gianluigi Buffon. Il campione e capitano della Vecchia Signora festeggia oggi il suo trentaseiesimo compleanno.

Buffon nasce a Carrara il 28 gennaio 1978. Inizia a muovere i primi passi nel calcio giocando come centrocampista, ma durante la sua avventura nelle giovanili del Parma vengono notate le sue grandi doti di portiere. Cambia così il suo ruolo e mai intuizione fu più azzeccata. Esordisce in serie A il 19 novembre 1995 all’età di 17 anni in un Parma-Milan. Già durante quella sfida dimostra le sue potenzialità con una prestazione all’altezza. Diviene titolare e il grande pubblico apprezza subito le sue infinite qualità. Nella stagione 1998/1999 conquista la Coppa Italia e la Coppa UEFA e nell’annata successiva vince la Supercoppa Italiana. Nell’estate del 2001 viene acquistato dalla Juventus allenata da Lippi. I bianconeri divengono campioni d’Italia e Buffon può festeggiare il suo primo scudetto. Quella fu la stagione della grande beffa interista con il famoso sorpasso della Vecchia Signora sui neroazzurri nell’ultimo turno, il 5 maggio 2002. La Juve trionfa in serie A anche nell’annata successiva, ma dietro l’angolo si nasconde una tremenda delusione. Nella finale di Champions League tutta italiana contro il Milan, i campioni d’Italia vengono sconfitti ai calci di rigore. Durante questa sfida, Buffon compie un vero e proprio prodigio su un colpo di testa di Inzaghi. Questo incredibile miracolo è quello che il portiere bianconero considera la sua migliore parata.Il 2003/2004 non è un’annata troppo fortunata per gli attuali campioni d’Italia. Nel 2004/2005 e nel 2005/2006 la Juventus targata Capello conquista due scudetti che, però, gli vengono tolti a causa dello scandalo calciopoli. I bianconeri vengono retrocessi in serie B e molti campioni abbandonano la Vecchia Signora. Anche Buffon avrebbe potuto cercare nuove vincenti soluzioni, ma il portiere juventino è tra gli eroi che entrano di diritto nel cuore dei tifosi della Vecchia Signora non lasciando la squadra nemmeno in cadetteria. Nel 2006/2007 la Juve trionfa in serie B e viene promossa immediatamente nella massima categoria. Con il tecnico Ranieri, l’attuale capolista torna tra le grandi d’Europa disputando la Champions League. Le stagioni 2009/2010 e 2010/2011 non sono troppo felici per la Juve che chiude entrambi i campionati al settimo posto. Nel 2011/2012 sulla panchina bianconera giunge Conte. Con il nuovo tecnico la Vecchia Signora conquista immediatamente lo scudetto, tornando sul trono d’Italia. Nell’estate 2012 lo storico capitano juventino, Del Piero inizia la sua nuova avventura al Sidney F.C. e l’onore di indossare la fascia diviene di Buffon. Nel 2012/2013 i bianconeri vincono la Supercoppa Europea e, nuovamente, lo scudetto. In questa stagione i campioni d’Italia sono primi in serie A e ai sedicesimi di finale di Europa League. Domenica sera la capolista sarà impegnata nel derby d’Italia dello Juventus Stadium contro l’Inter. Purtroppo il portiere bianconero non sarà protagonista di questa magnifica sfida a causa di un’espulsione subita sabato scorso contro la Lazio. Il calciatore bianconero veste, naturalmente, anche la maglia della nazionale. Con i colori azzurri è stato assoluto protagonista della vittoria al mondiale in Germania nel 2006.