Oggi Andrea Agnelli festeggia il suo trentottesimo compleanno. Dal  19 maggio 2010 è Presidente della Juventus. Da quando ricopre questa carica il club piemontese ha già conquistato quattro trofei: due scudetti e due Supercoppe Italiane. Il sito ufficiale della squadra bianconera si unisce, con un emozionate messaggio, al coro di auguri.

Andrea Agnelli nasce a Torino il 6 dicembre 1975. I suoi genitori sono Umberto Agnelli e Allegra Caracciolo. Suo zio è Giovanni Agnelli. Il ragazzo studia al St Clare International College di Oxford e all’Università Commerciale Bocconi di Milano. Nel 2005 si sposa con Emma Winter a Villar Perosa. La coppia ha due figli. Agnelli è da sempre molto vicino all’ambiente Juventus. Amante dello sport, anche prima di ricoprire la carica di Presidente era spesso allo stadio per assistere ai match della Vecchia Signora nella quale aveva alcuni incarichi nel settore commerciale. Dopo l’anno in serie B , le stagioni del ritorno nella massima categoria e in Champions League con il Presidente Jean-Claude Blanc (attuale dirigente del Paris Saint-Germain), la squadra bianconera subisce una forte battuta d’arresto nella sua ‘rinascita’ chiudendo il campionato 2009/2010 al settimo posto. Il 28 aprile 2010 il cugino di Andrea Agnelli, Jonh Elkann, lo indica come nuovo Presidente. Il 19 maggio 2010 il CdA juventino lo elegge Presidente. Erano cinquant’anni che il club piemontese non vedeva un membro della famiglia Agnelli al suo timone. Il neo eletto sceglie Marotta come direttore generale. Guida il suo primo consiglio di amministrazione il 10 ottobre 2010. L’inizio della nuova Juventus non è dei più facili. Nel 2010/2011, con Delneri in panchina, la squadra chiude al settimo posto bissando il risultato della precedente annata. L’estate successiva la dirigenza bianconera sceglie di affidarsi al suo ex capitano Antonio Conte che diventa nuovo allenatore. Dopo la presentazione del gioiello bianconero, lo Juventus Stadium, avvenuta l’8 settembre 2011 inizia l’escalation juventina. Nel 2011/2012 la Vecchia Signora conquista lo scudetto senza perdere neanche un incontro in tutto il campionato. L’annata successiva trionfa in Supercoppa Italiana e vince nuovamente il campionato. Nell’attuale stagione, sempre con Conte alla guida, ha già messo nel suo palmares la Supercoppa Italiana e ora è in testa alla serie A, ha la possibilità di accedere agli ottavi di Champions League e deve ancora iniziare il suo cammino in Coppa Italia. Agnelli è un Presidente molto vicino e legato alla sua squadra che questa sera a Bologna ha l’occasione di fargli un bel regalo di compleanno (leggi qui).

A cura di Giovanni Battista Terenziani