Club Brugge-Napoli si giocherà a porte chiuse. E’ la decisione del ministero degli interni belga, che ha predisposto la misura a causa dell’allerta terrorismo del terzo livello che da venerdì persiste sull’intero territorio belga (tranne a Bruxelles dove l’allerta è a quattro).

Negli ultimi giorni si era parlato del rinvio della gara valida per il quinto turno della fase a gironi di Europa League, poi di una gara da giocare con la sola assenza dei tifosi partenopei (per i quali sarebbe mancato un numero sufficiente di agenti delle forze dell’ordine, molti dei quali in queste ore impegnati in operazioni anti-terrorismo).

Infine, ecco la decisione ufficiale delle autorità belghe: Club Brugge-Napoli si giocherà regolarmente, ma a porte chiuse.

“Se ci fanno giocare vuol dire che sussitono standard di sicurezza tali da poter disputare la partita tranquillamente”, le parole di Maurizio Sarri al termine della gara vinta al Bentegodi contro il Verona.

La gara sarà trasmessa in chiara su Mtv (canale 8 del digitale terrestre) ed a pagamento su Sky (canale 121 della piattaforma di Murdoch).

Club Brugge-Napoli, Sarri ne convoca 19

Il Napoli è già matematicamente qualificato, da primo, ai sedicesimi. In vista della gara con l’Inter, mister Sarri ha deciso di preservare quattro big per la trasferta di Bruges, per la quale sono stati dispensati Albiol, Jorginho, Higuain e Reina.

Il tecnico partenopeo ha convocato diciannove uomini, tra i quali il Primavera Negro: Gabriel, Rafael, Gionta, Maggio, Chiriches, Koulibaly, Strinic, Hysaj, Luperto, Ghoulam, David Lopez, Chalobah, Valdifiori, Allan, Hamsik, Callejon, Insigne, El Kaddouri, Negro.