Ritorno in panchina per Claudio Ranieri, che a 11 anni di distanza rientra in Premier League dove allenerà il Leicester.

Il tecnico romano, dunque, fa rientro nel campionato inglese a 63 anni e dopo quasi un anno di inattività, visto che il suo ultimo impiego era stato quello di commissario tecnico della nazionale greca, terminato a novembre 2014 quando venne esonerato.

Al Leicester Ranieri prende il posto di Nigel Pearson, che era stato esonerato in quanto coinvolto in uno scandalo sessuale durante una tournée in Thailandia.

A Ranieri il profumo di Premier League mancava da ben undici anni: dal 2000 al 2004 aveva guidato il Chelsea. Poi, in carriera, esperienze sulle panchine di Monaco, Atletico Madrid, Valencia, Juventus, Roma ed Inter.

https://twitter.com/OfficialFOXES/status/620619977738067968/photo/1

Claudio Ranieri ha firmato un contratto di tre anni e già questa mattina inizierà il lavoro in vista dell’esordio stagionale contro il Lincoln City, il prossimo 21 luglio.

Il vicepresidente del Leicester, Aiyawatt Srivaddhanaprabha, ha presentato così Ranieri: “Un uomo di notevole esperienza e cultura che ci condurrà nella prossima fase del nostro progetto a lungo termine – le sue parole al sito ufficiale del club – i suoi risultati, la sua conoscenza del calcio inglese e quello che ha ottenuto allenando alcuni dei migliori giocatori al mondo ne hanno fatto un candidato di spicco per questo incarico e le sue ambizioni per il futuro riflettono le nostre”.

Dal canto suo Ranieri ha ribadito: “Ho lavorato in molti grandi club, ma, dopo aver lasciato il Chelsea, ho sognato di avere un’altra chance nel miglior campionato del mondo”.