La sorte sembra accanirsi sul giovane Federico Mattiello a distanza di sette mesi e mezzo dal gravissimo infortunio che gli fece saltare il finale di stagione il difensore del Chievo, di proprietà della Juventus, nel pomeriggio di ieri, 22 ottobre, è stato costretto ad abbandonare gli allenamenti a Veronello per un nuovo grave infortunio.

Mattiello, trasportato in barella dopo uno scontro fortuito in allenamento, ha subito un colpo da dietro alla gamba destra, la stessa che l’8 marzo scorso era stata interessata dalla frattura scomposta ed esposta di tibia e perone dopo il rude contrasto con Nainggolan al 16′ del primo tempo di Chievo-Roma.

Secondo il referto medico a seguito degli esami effettuati all’ospedale Sacro Cuore di Negrar (dove era stato operato la sera stessa dell’infortunio con la Roma), Mattiello ha riportato “un forte trauma distorsivo alla caviglia destra che ha provocato la frattura composta della parte distale della tibia. La stessa gamba era stata interessata da una frattura scomposta del terzo medio superiore ridotta chirurgicamente a marzo di quest’anno“.

Sul sito ufficiale del club è apparso immediatamente un messaggio di auguri al giocatore: “Il presidente Luca Campedelli, il Direttore Sportivo Luca Nember, il mister Rolando Maran e tutto il ChievoVerona, fanno il più grande in bocca al lupo a Federico per una pronta guarigione“.