Il Chelsea non si accontenta del dopo Mourinho e guarda già al successore di Hiddink. Secondo indiscrezioni che rimbalzano da oltremanica, infatti, i Blues hanno già preparato una offerta per Pep Guardiola, allenatore che a fine stagione lascerà la panchina del Bayern Monaco a favore di Carlo Ancelotti.

Abramovich avrebbe già sottoposto allo spagnolo un contratto monstre da 23 milioni a stagione. Praticamente una offerta che non si può rifiutare, per dirla alla Mario Puzo.

Una cifra stratosferica che pone il Chelsea in pole position nella corsa all’ex Barcellona. Come se non bastasse, il tycoon russo avrebbe promesso a Guardiola mano libera sia sul mercato che nella ristrutturazione del club. La notizia è stata data dal Daily Express.

Una mitragliata di benefit che fa passare il Chelsea in vantaggio rispetto al Manchester City, che sino a poche ore fa pareva avanti nella corsa a Guardiola.

Dopo aver rotto gli indugi su Mourinho, licenziato con versamento di quattrini immane (350mila euro a settimana sin quando lo special one non trova una nuova sistemazione. Molto presto, tanto almeno si augura mister Abramovich).

La corsa a Guardiola è stata abbozzata anche da Manchester United ed Arsenal. I Red Devils, però, hanno deciso di puntare in maniera perentoria su José Mourinho.

Lo Special One è disposto a ridursi il mega ingaggio pur di ritornare subito in sella alla panchina di una big.

Secondo il Daily Star, il portoghese sarebbe disposto a firmare un contratto di “soli” 8 milioni di euro a stagione, sei in meno rispetto ai quattordici che percepiva al Chelsea.