La tragedia che ha colpito la squadra brasiliana della Chapecoense ha tra le sue vittime anche un ex della nostra serie B. Si tratta di Filipe Machado, un passato alla Salernitana, dove collezionò 7 presene nella stagione 2009/2010, proveniente dalla Cska Sofia.

Non era invece sull’aereo, come all’inizio si pensava, Claudio Winck 22enne difensore che ha disputato la stagione 2015/2016 al Verona. Per il brasiliano anche una rete in coppa Italia, al Pavia.

Tra coloro che non erano sul velivolo che si è schiantato in Colombia anche l’argentino Martinuccio, unico straniero del club ed ex Villarreal. Insieme a loro non sono partiti neanche Nemen, Demerson, Boeck, Andrei, Hyoran, Moises e Nivaldo.

A bordo dell’aereo, che aveva fatto scalo a Santa Cruz de la Sierra, Bolivia, dopo essere partito da San Paolo, c’erano 81 persone: 72 passeggeri, 48 tra calciatori e staff e 21 giornalisti, e 9 membri dell’equipaggio.

A salvarsi sono strati tre calciatori (Alan Ruschel, Jackson Follmann, Helio Zampier, mentre Danilo è morto poco dopo il ricovero in ospedale) una hostess, Jimena Suarez, un tecnico del volo, Erwin Tumiri ed il giornalista Rafael Henzel.

Intanto, filtra l’intenzione da parte dell’Atletico Nacional, club colombiano che avrebbe dovuto affrontare la Chapecoense in finale di Copa Sudamericana, di concedere il trofeo agli avversari.

Per i brasiliani si trattava della prima finale internazionale, l’Atletico puntava alla clamorosa doppietta stagionale: dopo aver vinto la Copa America, puntava anche la Sudamericana, perché la Conmbebol permette ai club di partecipare ad entrambe le competizioni.