La finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid è anche la serata dei record. Snoccioliamone qualcuno.

Real Madrid e Juventus disputeranno la loro sesta finale di UEFA Champions League, eguagliando il record del Milan.

Il Real ha vinto cinque finali di UEFA Champions League su cinque (record di trionfi), mentre la Juventus ne ha perse quattro e ha stabilito il primato negativo. L’unica vittoria dei bianconeri è arrivata ai rigori contro l’Ajax nel 1996.

Il Real Madrid cerca di diventare la prima squadra a vincere la Champions per due volte consecutive. Il Milan (1989, 1990) è stata l’ultima a vincere due Coppe dei Campioni consecutive. Milan (1994, 1995), Ajax (1995, 1996), Juve (1996, 1997) e Manchester United (2008, 2009) sono tornate in finale da detentrici ma hanno perso.

Zinédine Zidane cerca di diventare il primo allenatore a vincere la UEFA Champions League due anni di seguito, mentre Sergio Ramos potrebbe riuscirci da capitano.

Senza contare il 2017, Italia e Spagna detengono il record di partecipazioni alla finale di Coppa dei Campioni, 27 ciascuna. La Spagna ha registrato 16 vittorie e 11 sconfitte, l’Italia 12 contro 15. La Spagna ha vinto nove Champions League (record), la nazione più vicina è l’Italia, a quota cinque.

Cristiano Ronaldo e Sergio Ramos potrebbero diventare i primi giocatori a segnare in tre finali di UEFA Champions League. Raúl González (Madrid 2000 e 2002), Samuel Eto’o (Barcelona 2006 e 2009), Lionel Messi (Barcelona 2009 e 2011) sono fermi a due. Ronaldo ha segnato con la maglia del Manchester United 2008 e con quella del Real Madrid nel 2014. Ramos ha segnato con la camiseta blanca nel 2014 e nel 2016.

E’ di Paolo Maldini (Istanbul 2005) dopo 51″ il gol più veloce messo a segno in una finale di Champions. Ai rossoneri appartiene il record di vittoria in finale di Champions League con margine maggiore: 4-0 al Barcellona ad Atene.