I sorteggi di Nyon per quanto riguarda la Champions League non sono stati di certo fortunati visto che sia Juventus che Roma affronteranno agli ottavi di finale, rispettivamente, Bayern Monaco e Real Madrid, ovvero due delle corazzate europee più temibili. Il Real Madrid dell’era Ancelotti è stato eliminato proprio dalla Juve nella passata edizione della competizione mentre il Bayern, sempre nella precedente edizione della Champions, aveva incontrato l’eliminazione per mano del Barcellona (poi vincitore del trofeo) nelle semifinali.

Considerando i valori in oggetto, forse la Roma è quella oggettivamente più in deficit e, dall’altra parte, non è così scontato che Bayern e Juventus sia un match così pronosticabile, considerando la notevole fase evolutiva dei bianconeri. Poi occorre tener conto che gli ottavi di finale si giocheranno a febbraio, ovvero in una fase piuttosto avanzata della stagione sia in ambito nazionale che internazionale.

Al di là di una valutazione meramente calcistica sui sorteggi e su chi potrà più o meno avvalersi di avere la chance di qualificarsi per i quarti di finale, chi non ha sicuramente gioito dell’esito delle urne di Nyon, oltre a società e tifosi, è il gruppo Mediaset il quale, avendo investito la cifra record di 700 milioni di euro per aggiudicarsi i diritti in esclusiva della Champions League fino al 2018, è ben lontano dall’aver realizzato i fatturati di previsione non essendosi verificato il picco di abbonamenti preventivato. Gli ascolti risultano infatti inferiori rispetto a quelli del periodo in cui i diritti risultavano spartiti con la concorrenza di Sky. Se il trend dovesse permanere su questa falsariga, non è escluso che fin dalla prossima stagione Mediaset possa pensare di rivendere parte del pacchetto Champions al gruppo di Murdoch.

L’obiettivo Mediaset dei 2 milioni di abbonati potrebbe addirittura divenire una chimera se, stando proprio alla sventura dei sorteggi, Roma e Juventus dovessero venire eliminate agli ottavi. Inoltre, beffa nella beffa, la sfida di ritorno tra Juventus – attualmente il club che garantisce più flusso sia in termini di ascolto che di abbonamenti – e Bayern Monaco, programmata per il 16 marzo all’Allianz Arena, sarà trasmessa in chiaro dalla rete tedesca ZDF che, essendo un’emittente satellitare visibile anche sul pacchetto Sky, consentirà anche agli abbonati Sky di poter vedere la partita.