Match estremamente decisivo quello tra Roma e Bate Borisov che non solo deciderà il dentro o fuori fatale per quanto riguarda gli ottavi di finale di Champions League (obiettivo fondamentale per i giallorossi) ma, per logica conseguenza, anche il futuro del tecnico Rudi Garcia e, ovviamente, del club. Si è giunti a quest’ultimo scontro con tre squadre praticamente appaiate nella classifica del Gruppo E di qualificazione, con Bayer Leverkusen e Roma a quota 5 punti e Bate Borisov a 4. Ma tra giallorossi e bielorussi lo scontro è diretto e non è più lecito fare calcoli. C’è solo un risultato da considerare, ovvero quello che porta nel granaio del club capitolino i 3 punti, anche se con un pari la Roma potrebbe accedere agli ottavi nel caso in cui il Leverkusen fosse sconfitto alla BayArena.

Per Garcia torna Salah in organico, ma partirà inevitabilmente dalla panchina per evitare inutili rischi da convalescenza. Al contrario mancherà Gervinho che, tornato contro il Torino in campionato, ha subito un risentimento muscolare alla coscia. Sarà comunque un arrembante 4-3-3 quello messo in piedi dal francese con Manolas e Castan al centro della difesa e Maicon e Digne nel ruolo di terzini. Solito centrocampo formato da De Rossi, schermo difensivo, Pjanic e Nainggolan. Avanza Florenzi in posizione di esterno d’attacco formando il tridente insieme a Iago Falque sul lato sinistro e Dzeko in posizione centrale.

Tutti a disposizione invece gli uomini di Ermakovic che si schiera a specchio in maniera ugualmente offensiva con una difesa a quattro formata da Polyakov e Milunovic centrali e Zhavnerchik e Mladenovic (autore di due reti all’andata) laterali. A centrocampo ci saranno il pericolosissimo Nikolic insieme a Volodko e Hleb. Trio d’attacco costituito invece da Stasevich, Gordeichuk e Mozolevski.

Roma (4-3-3): Szczęsny; Maicon, Castan, Manolas, Digne; De Rossi, Nainggolan, Pjanić; Florenzi, Džeko, Iago Falqué. All. Garcia.

Bate Borisov (4-3-3): Chernik; Zhavnerchik, Polyakov, Milunović, Mladenović; Nikolić, A Volodko, Hleb; Stasevich, Gordeichuk, Mozolevski.