Luogo comune a parte, l’impressione tutt’altro che irrealistica è che ne vedremo davvero delle belle in serata al Bernabeu, uno dei templi planetari nel quale viene meglio celebrato il gioco del calcio con la Roma chiamata a una storica impresa di rimonta contro il Real Madrid, forte del successo per 2-0 all’Olimpico nell’andata degli ottavi di finale di Champions League. Tutto lascia supporre che entrambe le contendenti se le daranno di santa ragione poiché i giallorossi saranno costretti a giocare da subito a viso aperto stando però molto attenti a non scoprirsi troppo poiché i Blancos, nonostante stiano affrontando una stagione decisamente no in campionato – tra avvicendamenti di panchine e rivalità quest’anno difficilmente sostenibili con Barcellona e Atletico Madrid -, dopo la sconfitta nel derby contro i Colchoneros, stanno vivendo un momento “galattico” a suon di gol, anche grazie al risveglio di Cristiano Ronaldo.

Se pensassimo quindi a un Real attendista, sbaglieremmo di grosso perché Zidane ha tutta l’intenzione di confermare la propria supremazia nel fortino del Bernabeu schierando una formazione a netta trazione anteriore con Pepe e Sergio Ramos centrali di difesa e Marcelo e Carvajal nel ruolo di terzini. A centrocampo Modric potrebbe lasciare il posto al connazionale Kovacic, con al fianco Kroos e Casemiro. Oppure James Rodriguez. In attacco il tridente invece potrebbe essere costituito da Cristiano Ronaldo e Bale sull’esterno e Jese al posto di Benzema come punta centrale.

Per quanto riguarda la Roma invece pare che Spalletti possa finalmente affidarsi in attacco a un giocatore del peso internazionale come Edin Dzeko, che fungerà da terminale offensivo come vertice di un rombo costruito su Perotti trequartista e Salah e El Shaarawy esterni d’attacco. In mediana sono pronti Pjanic e Keita con Nainggolan che dovrebbe partire dalla panchina. La linea difensiva sarà a quattro, costituita da Manolas e Zukanovic centrali e Maicon e Digne sulle corsie laterali.

Real Madrid (4-3-3): Keylor Navas; Marcelo, Sergio Ramos, Pepe, Carvajal; Kroos, Modric, James Rodriguez; Cristiano Ronaldo, Jesé, Bale. All. Zidane.

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Maicon, Manolas, Zukanovic, Digne; Pjanic, Keita; Salah, Perotti, El Shaarawy, Dzeko. All. Spalletti.