Poteva mancare uno come Zlatan Ibrahimovic nel club esclusivo dei giocatori che hanno segnato 4 reti (o 5, ma questo è un privilegio riservato al solo Messi) in una gara di Champions League?

La gara della consacrazione arriva nella magica notte di Bruxelles, dove il Paris Saint Germain travolge (5-0; la quinta rete è di Cavani) il malcapitato Anderlecht.

Prima di Ibracadabra, a calare il poker, erano stati Van Basten, Simone Inzaghi, Prso, Van Nistelrooy, Shevchenko, Messi, Gomis, Mario Gomez e Lewandowski.

L’ultimo svedese che aveva segnato 4 reti in una gara di coppe europee era stato Tore Cervin in Malmoe-Pezoporikos Larnaca 11-0 del 2 ottobre 1973.

Va però ricordato che Ibra aveva già realizzato una quadripletta, anche se in Nazionale, in Svezia-Inghilterra 4-2 del 14 novembre 2012.

Per il Psg si tratta della vittoria europea esterna più larga della storia.

Foto: Infophoto.

I GOL DI TACCO PIU’ BELLI

IL GOL AL BASTIA