Anche per la Lazio è tempo di fare sul serio a meno di una settimana dall’inizio del nuovo campionato di serie A, quando cioè già questo sabato 22 agosto la squadra di Pioli ospiterà all’Olimpico il Bologna di Delio Rossi. Occasione prestigiosa quella della sua prima apparizione ufficiale poiché in serata se la vedrà con il Bayer Leverkusen nella gara d’andata degli spareggi di Champions League. Al contrario di una stagione strepitosa, quella passata, culminata con il terzo posto a brevissima distanza dalla Roma, la Lazio non ha disputato un buon pre-campionato, disattendendo un po’ tutte le belle aspettative per la nuova stagione. Gli spareggi di Champions però, non trattandosi più di calcio d’estate, offrono l’occasione ai biancocelesti per inaugurare alla grande la nuova stagione.

Nell’attesa di qualche altro innesto che potrebbe arrivare nelle settimane conclusive del mercato, la Lazio si presenterà all’Olimpico senza Marchetti, infortunato, e Radu squalificato. In porta giocherà dunque Berisha mentre la difesa sarà composta da De Vrij e Gentiletti al centro con Basta e Lulic sull’esterno. A centrocampo Biglia guiderà in cabina di regia con al suo fianco, sulla mediana, Parolo. Il comparto offensivo vede invece Felipe Anderson sulla trequarti, a ridosso di Klose con Candreva e Kishna sugli out, rispettivamente, di destra e di sinistra.

Il Bayer Leverkusen, che ha già iniziato sabato scorso la Bundesliga vincendo senza però convincere contro l’Hoffenheim, si presenta con un’emergenza in difesa. Schmidt dovrà infatti fare a meno di Toprak e di Jedvaj infortunati. Davanti a Leno ci saranno Papadopoulos e il nuovo acquisto Tah, il 19enne arrivato dall’Amburgo, con Hilbert e il brasiliano Wendell sulle corsie esterne. Mediana a due anche per i tedeschi con Kramer e Ramalho che sostituisce Lars Bender per un problema alla schiena riscontrato nella gara contro l’Hoffenheim. Çalhanoglu agirà sulla trequarti dietro Kiessling unica punta con Son e Bellarabi esterni offensivi.

Lazio (4-2-3-1): Berisha; Basta, De Vrij, Gentiletti, Lulic; Biglia, Parolo; Candreva, Felipe Anderson, Kishna; Klose. All. Pioli.

Bayer Leverkusen (4-2-3-1): Leno; Hilbert, Tah, Papadopoulos, Wendell; Ramalho, Kramer; Bellarabi, Çalhanoglu, Son; Kiessling. All. Schmidt.