Inizia in serata la nuova avventura per la Juventus nella Champions League targata 2016-2017 che, nel primo turno allo Stadium, ritrova il Siviglia (insieme nel Gruppo H di qualificazione con Dinamo Zagabria e Olympique Lione) come nella scorsa stagione quando nella doppia sfida della fase a gironi vinsero entrambe il match casalingo. Bianconeri in splendida forma dopo le tre vittorie consecutive nelle prime tre giornate di campionato in cui hanno già dimostrato di essere nuovamente la squadra da battere. Anche il Siviglia, che dopo la partenza di Unai Emery per Parigi ha trovato un ottimo sostituto nell’ex c.t. del Cile Sampaoli, non si può lamentare con 2 vittorie e un pareggio nella Liga.

Dopo il turnover in campionato contro il Sassuolo, Massimiliano Allegri si presenta al debutto in Champions 2016-2017 con la sua formazione attualmente ideale (al netto ovviamente di Marchisio infortunato) configurata nel 3- 5-2 con la “BBC” in difesa, ovvero Barzagli, Bonucci e Chiellini, Lemina davanti ad essa nel ruolo di centrale di centrocampo, affiancato da Khedira e Pjanic con Dani Alves e Evra chiamati a presidiare le corsie esterne. Davanti la coppia tutta argentina Dybala-Higuain.

Sampaoli deve invece rinunciare a diversi giocatori importanti come Nasri e Trémoulinas infortunati e Kolodziejczak squalificato. In porta giocherà Sergio Rico che è di fatto il titolare, e non Sirigu mentre la linea difensiva a quattro è formata dai due centrali Pareja e Rami e i due terzini Mariano e Mercado, in mediana a mo’ di schermo difensivo e, soprattutto, in qualità di regista, ci sarà N’Zonzi, poi Iborra e Sarabia nel ruolo di mezzali (con Vazquez che partirà dalla panchina) e Vitolo e Kiyotake più decentrati. Davanti ci sarà Ben Yedder se Vietto non dovesse farcela.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Dani Alves, Khedira, Lemina; Pjanic, Evra; Dybala, Higuain. All. Allegri.

Siviglia (4-1-4-1): S. Rico; Mariano, Rami, Pareja, Mercado; N’Zonzi; Vitolo, Sarabia, Iborra, Kiyotake; Vietto. All. Sampaoli