Sabato sera a Wembley va in scena la finalissima di Champions League. Comunque vada tra Borussia Dortmund e Bayern Monaco vincerà una squadra tedesca. Una Germania che si è sorprendentemente rivelata forza dominante nel calcio europeo e che si riprende lo scettro di potenza continentale anche tra le donne.

Già perchè, prima dei maschi, a Londra si è giocata la finale di Champions League femminile con il clamoroso successo del Wolfsburg contro le campionesse in carica dell’Olympique Lione, dominatrici delle ultime due edizioni. Le ‘Lupe’ erano al debutto assoluto in Europa e alzano la coppa a Stanford Bridge grazie al sigillo su rigore di Martina Müller che impedisce alle favoritissime francesi uno storico tris. Un destino, quello di trionfare al primo tentativo, comune alle altre tre compagini teutoniche che hanno vinto finora la Champions: Francoforte, Turbine Potsdam e Duisburg. Sono ben sette i successi tedeschi in 12 edizioni.

Per il Wolfsburg si chiude un’annata leggendaria: Champions, Bundesliga e Coppa di Germania. Trofei conquistati tutti nel giro di dieci giorni. Niente male per una squadra nata dieci anni fa dalla cenere della precedente e finora mai arrivata a traguardi significativi.

LINK UTILI

Borussia Bayern: il Kaiser fa il ganassa e provoca i gialloneri

San Siro: uomini in campo, donne a fare shopping