Missione compiuta per la Juve, che centra il primo successo di questa campagna di Champions League calando il poker vincente alla Dinamo Zagabria.

LA TRAVERSA…SANTA SUBITO

Gli uomini di Allegri fanno da subito la partita, con gli avversari rintanati dietro a cercare di chiudere gli spazi. E così, dopo due conclusioni imprecise di Hernanes, uno svarione clamoroso di Sigali su rilancio di Bonucci spiana la strada a Pjanic, che mette dentro con un tocco morbido sull’uscita di Semper quando è appena passata la metà della prima frazione. Trascorrono pochi secondi e arriva il brivido: Chiellini regala ingenuamente una punizione sulla trequarti e sulla parabola di Fernandes stacca a centro area Schildenfeld, la cui incornata a Buffon battuto si stampa sulla traversa.

LA PRIMA JOYA DI DYBALA

Pericolo scampato, i bianconeri trovano il raddoppio a ridosso della mezz’ora sfruttando i limiti difensivi dei croati: lo timbra Higuain, che sul preciso assist di Pjanic stoppa di petto e insacca di piatto sinistro senza far rimbalzare la sfera. I dolori alla caviglia di Pjanic costringono Allegri ad inserire Cuadrado, senza cambiare assetto. Fra i più intraprendenti Dybala, che dopo una decina di minuti della ripresa sigla il primo gol stagionale con un sinistro potente e preciso da una trentina di metri, imprendibile per il giovane portiere locale. Il punto esclamativo al match lo appone Dani Alves, con una punizione dai 20 metri, deviata, che coglie impreparato l’estremo difensore.

DINAMO ZAGABRIA – JUVENTUS 0-4 (0-2)
DINAMO ZAGABRIA (4-3-3): Semper; Situm, Sigali, Schildenfeld, Pivaric; Antolic (27′ st Machado), Benkovic, Jonas (3′ st Fiolic); Soudani, Fernandes (13′ st Hodzic), Pavicic. A disp. Henríquez, Livakovic, Gojak, 55 Peric. All. Sopic.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli (23′ st Pjaca), Bonucci, Chiellini; Dani Alves, Khedira, Hernanes, Pjanic (1′ st Cuadrado), Evra; Dybala, Higuain. A disp. Neto, Alex Sandro, Sturaro, Lemina. All.: Allegri.
ARBITRO: Jorge Sousa (Portogallo).
MARCATORI: nel pt 24′ Pjanic (J), 31′ Higuain (J); nel st 12′ Dybala (J), 40′ Dani Alves (J).
ANGOLI: 6-0 per la Juventus.
RECUPERO: pt 1′, st 1′.
SPETTATORI: 25mila circa.