Comincia in serata la nuova avventura del Napoli in Champions League dopo un’assenza di 2 anni, quando Maurizio Sarri era ancora alla guida dell’Empoli. Inserito nel Gruppo B della fase a gironi insieme a Besiktas, Benfica e Dinamo Kiev, il Napoli è volato a Kiev dove al NSK Olimpiyskyi dovrà vedersela con i campioni d’Ucraina (usciti lo scorso anno agli ottavi di finale nella massima competizione Uefa), avversario sempre difficile da affrontare, molto solido dietro e rapido nelle ripartenze. Viene da un pareggio esterno a Donetsk in campionato dove è stato impegnato nel big match ucraino contro lo Shakhtar. Insieme al Benfica di Rui Vitoria rappresenta lo scoglio più ostico del girone.

L’impressione è quella che il tecnico della Dinamo Sergiy Rebrov cambierà molto poco rispetto alla sfida di campionato contro lo Shakhtar, riproponendo il suo 4-2-3-1 con Vida e Khacheridi centrali difensivi davanti a Shovkovsky e Silva e Makarenko in posizione di terzini rispettivamente sul lato destro e sinistro del campo. In mediana agiranno Sydorchuk e Fedorchuk mentre sulla trequarti troviamo Buyalsky. Yarmolenko e Gusev saranno i due esterni alti dell’attacco ucraino mentre il brasiliano Junior Moraes agirà da riferimento offensivo più avanzato.

Sarri ha fatto turn-over in campionato, in occasione della bella vittoria contro il Palermo lasciando fuori strategicamente un giocatore per reparto: Hysaj in difesa, Allan a centrocampo e Mertens nel reparto offensivo. Contro la Dinamo ci saranno ovviamente tutti nel 4-3-3 studiato per andare a Kiev e conquistare i 3 punti. Torna dunque la linea difensiva al completo con Albiol e Koulibaly centrali, l’albanese sulla corsia di destra e Ghoulam su quella di sinistra. Jorginho sarà ancora una volta il perno del centrocampo insieme a Hamsik e Allan mentre la triade d’attacco sarà rappresentata da Callejon (artefice di una bella doppietta al Barbera), Milik e Mertens.

Dinamo Kiev (4-2-3-1): Shovkovsky; Silva, Vida, Kacheridi, Makarenko; Sydorchuk, Fedorchuk; Yarmolenko, Buyalsky, Gusev; Junior Moraes. All. Rebrov.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Mertens. All. Sarri.