Le prime due gare degli ottqvi di finale della Champions League 2016/2017 hanno visto i successi del Paris Saint-Germain sul Barcellona e del Benfica sul Borussia Dortmund. Al Parco dei Principi i francesi hanno letteralmente umiliato i blaugrana, usciti con le osse rotte e con un pesantissimo 0-4 che nulla di buono prospetta per la gara di ritorno. A Lisbona, invece, i lusitani hanno avuto la meglio sui tedeschi ma solo di misura.

Barcellona già eliminato

La notizia più clamorosa è la sonora scoppola rimediata dal Barcellona a Parigi. Mai, in una gara ad eliminazione diretta, la formazione spagnola aveva subito un passivo così pesante. Alla rete nel primo tempo su punizione di Di Maria e su azione di Draxler sono seguite, nella ripresa, quelle ancora di Di Maria e il gol finale di Cavani. Neymar l’unico a provarci nel Barcellona.

Benfica di misura

E’ bastata una rete del greco Mitroglou, invece, al Benfica per battere il Borussia Dortmund e sperare nella qualificazione. La formazione tedesca, tradita dall’imprecisione sotto porta di Aubameyang, si giocherà in casa tutte le carte: ma la sfida è decisamente equilibrata.