Attesa semifinale di ritorno di Champions League tra Atletico Madrid e Bayern Monaco e dopo la battaglia del Vicente Calderon culminata con la preziosissima vittoria dei padroni di casa grazie a una rete messa a segno da Saul Niguez, i Colchoneros devono affrontare la corazzata bavarese all’Allianz Arena, uno stadio che notoriamente non è agevole territorio di conquista. Un fattore positivo dei madrileni e, a dir poco decisivo, che sta propriamente decidendo le sorti della Liga è quello di subire davvero pochissimo e di riuscire a segnare sempre almeno un gol più degli avversari. Il Bayern invece ultimamente ha mostrato qualche scricchiolio in difesa, soprattutto in Europa dove incontra realtà sicuramente meno abbordabili di quelle presenti in Bundesliga. Anche l’addio di Guardiola a fine stagione non rappresenta proprio un’iniezione di fiducia.

Probabile uno schieramento a specchio quello studiato da Guardiola per l’occasione, tanto per voler dimostrare di poter vincere anche con lo stesso modulo degli avversari, con Martinez e Boateng al centro della difesa e Lahm e Alaba sulle corsie laterali. Xabi Alonso e Vidal saranno invece i due centrali di centrocampo con Douglas Costa e Ribery defilati sulle fasce. In attacco due giocatori che, se inserata, possono ribaltare le sorti di qualsiasi match, Müller e Lewandowski.

Il Cholo Simeone punterà al solito sulla gara maschia, cercando di battagliare a centrocampo con leoni del calibro di Gabi e Augusto Fernandez ma anche con tanta qualità, come il giovane Saul Niguez e il sempre ottimo Koke. In difesa ci saranno Gimenez e Godin in posizione centrale mentre Juanfran e Felipe Luis presidieranno le catene laterali cercando di spingere anche in transizione. Davanti invece giocheranno i due autentici baluardi dell’attacco colchinero: Griezmann e Fernando Torres.

Bayern Monaco (4-4-2): Neuer; Lahm, Boateng, Martinez, Alaba; Douglas Costa, Vidal, Xabi Alonso, Ribery; Müller, Lewandowsky. All. Guardiola.

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Giménez, Godín, Filipe Luís; Saúl, Gabi, Augusto Fernandez, Koke; Griezmann, Ferando Torres. All. Simeone.