Milano è pronta a sfidare il Mondo. Anzi, l’Europa. Sì, proprio quella città che impazzisce quando esonda un fiume, il Seveso; la stessa che prevede la realizzazione della linea quattro della metropolitana entro il 2015 salvo poi rinviare la sua conclusione al 2022. La medesima che, appena quattro gocce di pioggia cadono, va in tilt. Sì, proprio lei, il capoluogo di regione della Lombardia, il motore pulsante dell’economia dell’Italia intera. Ora, la nuova sfida si chiama finale di Champions League del 2016: il traino, neanche a dirlo, sarà Expo, che l’anno prima metterà a dura prova la resistenza di tutta la città, la sua organizzazione e la capacità imprenditoriale. Si spera, ovviamente, che il tutto fili nel migliore dei modi. Ma un vantaggio c’è: la Uefa deciderà già il 18 settembre quale sarà la città che ospiterà la suddetta finale. Dunque, per Milano sarà un vantaggio non avere già a portata di mano (e giudizio) quanto fatto per Expo. Ma la sfida è tutt’altro che semplice.

Champions League a Milano: nel 2016 la finalissima di coppa sarà nel nuovo San Siro

Finale Champions League 2016: Milano rischia di perderla

Già, perché ieri la Gazzetta dello Sport è uscita con un titolo trionfalistico: la Uefa ha deciso, sarà lo stadio San Siro di Milano ad ospitare la finale della Champions League 2016. Io, personalmente, ne sarei molto orgoglioso, visto che la più importante manifestazione per club a livello europeo riporterebbe il suo atto conclusivo sul territorio italiano a sette anni di distanza: l’ultima volta, infatti, era il 2009, quando allo stadio Olimpico di Roma il Barcellona batte il Manchester United per 2-0. Ma cosa avrebbe spinto la Uefa a dire sì a Milano? Su tutto, il piano di ammodernamento presentato dal Comune e da M-I stadio, la società che permette a Milan e Inter di poter gestire l’impianto. Questo avrebbe convinto i vertici europei, sempre scettici sul concedere a club italiani la possibilità di poter organizzare questo tipo di eventi. Dopo la finale di Europa League a Torino dell’anno scorso, dunque, un nuovo riconoscimento potrebbe arrivare per l’Italia. Come detto, il 18 settembre arriverà l’ufficialità del tutto: l’ultima finale di Champions League ospitata a Milano, quella del 23 maggio 2001, vide il Bayern Monaco battere il Valencia 5-4 ai calci di rigore, dopo l’1-1 dei tempi regolamentari.

Champions League 2015: la finale si gioca a Berlino il 6 giugno, mai così tardi dal 1956