La cosa più divertente del lungo pomeriggio di attesa per l’assegnazione definitiva della finale di Champions League 2016 a Milano è l’aver scoperto che, secondo l’UEFA, San Siro è lo stadio del Milan (e non dell’Inter). O almeno, questa è la conclusione a cui si potrebbe arrivare giudicando il tweet con il quale l’account ufficiale della Champions League ha ufficializzato la scelta della sede: “OFFICIAL: @acmilan’s Stadio Giuseppe Meazza will host the 2016 #UCL final“. Tweet subito rimosso, corretto e ripubblicato, ma non prima che qualche valoroso riuscisse a immortalare il tutto in uno screenshot.

tweet uefa

tweet uefa

Crassa ignoranza, errore di comunicazione o lapsus freudiano, difficile a dirsi. Certo, il fatto che in inglese il nome del club e quello della città coincidano (“AC Milan”) aiuta non poco, nel processo di identificazione di una con l’altra e viceversa. L’effetto contrario lo ottieni se il tuo nome inglese contiene quello dei tuoi rivali urbani (“Inter Milan”), come se fosse un cognome o addirittura un patronimico. Dal club nerazzurro non sono arrivate reazioni ufficiali, com’è giusto che sia, visto che parliamo di un innocuo scivolone di un anonimo social media manager. E anche questo è segno dei tempi che cambiano: ai tempi di Massimo Moratti, fiero esponente dell’aristocrazia nerazzurra cittadina e vittima acclarata del complesso di Rockerduck, non sarebbe mai mancata qualche replica garbatamente ma inequivocabilmente stizzita.