Saranno almeno 12 le squadre partecipanti alla prossima Champions League con un nuovo allenatore in panchina.

Tra preliminari e fase a gironi, il cambiamento di rotta sarà forte: spicca il caso dell’Inghilterra, con ben tre squadre su quattro fresche di cambio di panchina: si tratta delle due di Manchester e il Chelsea, mentre l’Arsenal, che farà il preliminare, ha confermato Arsène Wenger.

L’unica tedesca a cambiare è anche la detentrice del trofeo, ovvero il Bayern, che aveva annunciato da tempo Pep Guardiola.

All’aria di rinnovamento contribuisce anche il Napoli, che ha preso Rafa Benitez, mentre Spagna (in attesa che venga ufficializzato Carlo Ancelotti al Real Madrid) e Portogallo hanno due cambi a testa.

Questo il dettaglio al 13 giugno:

Manchester City: Manuel Pellegrini per Roberto Mancini

Real Madrid: Carlo Ancelotti (?) per José Mourinho

Paris Saint Germain: Guus Hiddink per Carlo Ancelotti

Bayern: José Guardiola per Jupp Heynckes

Napoli: Rafael Benitez per Walter Mazzarri

Chelsea: José Mourinho per Rafael Benitez

Manchester United: David Moyes per Alex Ferguson

Psv Eindhoven: Philip Cocu per Dick Advocaat

Real Sociedad: Jagoba Arrasate per Philippe Montanier

Paços Ferreira: Costinha per Paulo Fonseca

Porto: Paulo Fonseca per Vitor Pereira

Maccabi Tel Aviv: Paulo Sousa per Oscar Garcia

Foto: Infophoto.