Nel 2012 Bee Taechaubol ha tentato di acquistare l’Inter, club che era stato messo in vendita da Massimo Moratti.

Il broker thailandese in trattativa per acquistare il Milan da Silvio Berlusconi e meglio conosciuto come Mr Bee, aveva però ricevuto il due di picche da Massimo Moratti, che aveva visto dietro questo possibile acquisto un’operazione di natura finanziaria.

Intanto i cinesi continuano a studiare il dossier Milan e a lavorare sodo per riuscire a formulare un’offerta articolata sui famosi tre punti (valorizzazione del brand in Cina, partecipazione del presidente all’operazione mondiale, rilancio tecnico della squadra) al presidente Silvio Berlusconi in tempo utile. Il pressing cinese è talmente insistente che potrebbe produrre una svolta anche in tempi non lunghi.

Intanto, è calma piatta sulla trattativa con Mr Bee: Silvio Berlusconi ha deciso di mantenere la maggioranza e i contatti tra le parti sono venuti meno. Ad aumentare l’ipotesi che la Cina sia di primaria importanza, è intervenuto anche Ennio Doris:Il brand Milan è forse il più forte del mondo nel calcio: è fortissimo nei Paesi dell’Est, è un peccato non utilizzare questa forza per fare una squadra ancora più forte di quanto non lo sia stata nel passato” ha ricordato il fondatore del Gruppo Mediolanum.