L’Inter passa a Cesena per 1-0 grazie ad un calcio di rigore trasformato da Icardi. La squadra di Walter Mazzarri torna così al successo in campionato dopo 3 partite senza vittorie ed in classifica si porta con 12 punti a ridosso delle posizioni che valgono l’Europa. Inter vincente ma non divertente, i padroni di casa più volte riescono a tenere sotto scacco gli avversari non lasciando spazi per la manovra nerazzurra. In difesa ottima la prova di Ranocchia sempre attento, male invece Juan Jesus autore di alcune disattenzioni pericolose. Migliore in campo per i nerazzurri Hernanes: il centrocampista brasiliano, oltre che fornire l’ottimo assist a Palacio in occasione del rigore, ha giocato un match intelligente e preciso. In attacco prestazioni opache per Icardi (foto by Infophoto) e Palacio: il primo è vero che segna il gol decisivo, ma entra poco nel vivo del gioco e nel finale si divora il gol del raddoppio mentre “Il Trenza” è parso ancora molto lontano dalla migliore condizione fisica. Nel Cesena buone le prove di Agliardi e Cascione ma la squadra romagnola paga un unico grande errore che compromette la partita. Ottimo l’arbitraggio di Mazzoleni: giusto il rigore e l’espulsione di Leali nell’episodio decisivo, bravo ad annullare 2 gol ai nerazzurri per evidenti posizioni di fuorigioco e perfetto nel giudicare regolare un contatto nel finale poco fuori l’area nerazzurra tra Ranocchia e Hugo Almeida.

HANDANOVIC 7: perfetto per utto il match. Bravissimo su Cascione prima e Marilungo poi.

CAMPAGNARO 6: a sorpresa titolare, pochi errori e tanta sostanza.

RANOCCHIA 6.5: il migliore dietro. Netta sensazione che centrale nei 3 di difesa si esprima meglio rispetto a quando gioca la fianco di Vidic.

JUAN JESUS 5.5: nessun errore grave ma alcune disattenzioni che potrebbero provocare guai. Serve più concentrazione

OBI 5: prestazione negativa. Sembra in difficoltà per tutto il match. Manca di personalità.

(69′ MBAYE 5: entra nel finale ma non sembra migliorare la situazione sulla fascia. Impreciso sui cross e poco lucido nelle scelte)

KOVACIC 6.5: il giocatore con più qualità dei 22 in campo. Deve migliorare nella gestione del pallone.

MEDEL 6: come sempre tanta corsa e grinta. Meno decisivo del solito in mezzo al campo.

HERNANES 7: il migliore. Bravo nell’assist a Palacio che porta al rigore decisivo. Gioca facile e sbaglia poco.

DODO’ 5.5: troppo leggero in fase difensiva, meno intraprendente del solito in attacco.

PALACIO 5: provoca il rigore ma sembra un lontano parente del giocatore ammirato lo scorso anno.

ICARDI 5.5: segna il rigore ma poco altro. Si divora il raddoppio e spesso è completamente fori dal gioco.

ALL. MAZZARRI 5.5: mezzo punto in più per la vittoria ma la squadra è brutta da vedere. Senza gioco, poche idee ed un episodio a favore (il rigore) che salva la panchina del tecnico toscano.

Pagelle Cesena: Leali 6, Capelli 6, Lucchini 5.5, Volta 5, Renzetti 6, Cascione 6.5, De Feudis 6, Giorgi 5 (30′ st Rodriguez S.V.), Garritano 6 (32′ Agliardi 7), Marilungo 5.5, Djuric 6 (19′ st Hugo Almeida 5).

ARBITRO MAZZOLENI: 7

LEGGI ANCHE