Un appello su Twitter per cercare il nuovo ct della Nazionale. Così la Federcalcio camerunese, Fecafoot, prova a rialzarsi da un ultimo periodo non proprio brillante. L’annuncio -via social-  offre un contratto di lavoro a tempo determinato per il biennio 2016-18. Gli aspiranti allenatori dovranno dimostrare di essere in possesso del diploma di allenatore, conoscere il calcio africano, parlare correttamente l’inglese e il francese e avere esperienze internazionali. Fin qui nulla di strano, ma tra le richieste ne spuntano anche di singolari come quella di saper utilizzare Excel e Power Point nonché avere “una buona moralità”.

https://twitter.com/FecafootOfficie/status/676971045249748993

La crisi del Camerun sembra non avere mai fine: il ranking Fifa lo posiziona al 59° posto dopo Capo Verde, Iran e Trinidad e Tobago. Nel corso degli ultimi 6 anni sono stati cambiati ben 9 allenatori: da Volker a Finke fino a Alexandre Belinga a cui è stato dato il benservito. Insomma, per il nuovo allenatore si prospetta un duro lavoro.