Laurent Blanc (foto by InfoPhoto) scopre le carte nel corso della sua prima conferenza stampa come tecnico del PSG. Lo fa in maniera chiara, netta e inequivocabile, indicando il suo oggetto del desiderio, ora non più oscuro: Edinson Cavani. Accostato per settimane al Real Madrid e a praticamente tutta la Premier League, il Matador è ora prossimo a diventare il bersaglio grosso dei parigini arabici, gli unici disposti ad accontentare le esose richieste del presidente De Laurentiis. Con la benedizione del tecnico:

Cavani è un giocatore che adoro, come lui al mondo ce ne sono pochi. L’ho visto giocare tante volte con il Napoli e con la sua nazionale. Se dovesse arrivare a Parigi sarei molto felice

Un imprimatur senza se e senza ma, seguito da quello, altrettanto autorevole, del direttore generale del Paris St. Germain, il suo quasi omonimo Jean-Claude Blanc:

Leonardo non può essere qui oggi, sta lavorando a un grande colpo. Sta trattando un big

I due Blanc non sono tipi da spararla grossa tanto per far mangiare i giornalisti. Il PSG sta per mettere a segno un grande colpo e il suo nuovo tecnico vuole Cavani: i due-più-due nel calcio non sempre danno quattro, ma non sembra questo il caso.