Era il periodo natalizio quando Antonio Cassano aveva annunciato l’intenzione di ritirarsi: “Basta calcio, andrò avanti facendo il manager di mia moglie”, le sue dichiarazioni. pochi mesi più tardi Fantantonio sembra averci iripensato.

Ecco quanto ha dichiarato in una intervista rilasciata al quotidiano genovese Il Secolo XIX: “Mi sto allenando quotidianamente alla Riattiva di Chiavari. Ho l’obiettivo di restare in forma e non prendere peso. Tra un paio di mesi voglio tornare a volare”.

“Credevo che il campo mi mancasse di più, in realtà sto vivendo bene questo periodo, d’altronde si tratta solo di pochi mesi. Voglio tornare in serie A perché so che posso ancora fare la differenza. In quale squadra? Il Verona che sta per ritornare in massima serie mi intriga molto, ma mi piacciono molto i progetti intorno a Bologna ed Udinese”.

Insomma, Cassano snobba la serie B, categoria che accetterebbe solo in un caso: “Andrei all’Entella perché col presidente Gozzi c’è un rapporto molto speciale. Cosa farò dopo aver smesso con il calcio? Mi piacerebbe fare il direttore sportivo o il general manager. Vorrei restare in questo mbiente”.