Mentre il diretto interessato sguazza felice nelle acque di Punta Ala, simile nel portamento e nella forma a una creatura botticelliana (foto by InfoPhoto), Marco Branca ha categoricamente smentito il presunto incontro con la dirigenza del Genoa in merito al possibile ritorno di Antonio Cassano in quel di Genova, stavolta su sponda rossoblu. Per il direttore dell’area tecnica nerazzurra, le voci che circolavano da qualche ora sarebbero semplicemente “boutade giornalistiche”. E, forse, per una volta Branca ha ragione: l’Inter sta sì provando a vendere il barese, ma al Parma.

Beppe Bozzo, procuratore di Cassano, sarebbe stato infatti contattato dalla dirigenza gialloblu, che lo ha informato della trattativa in corso con l’Inter. I nerazzurri vorrebbero far rientrare Fantantonio nell’ambito dell’affare-Belfodil, giovane attaccante che piace a molti, in Italia ma anche in Russia. Nelle prossime ore, i due club si vedranno e proveranno a mettere giù le basi di una trattativa non semplice, ma con discrete possibilità di andare in porto.

Chissà che ne pensa, Cassano. Meno di un anno fa, il barese aveva fatto carte false per passare dall’altra parte della barricata, guarnendo il tutto con dediche ingrate quanto sconclusionate al Milan e ad Adriano Galliani in particolare, lucidando al contempo gli stivali ai nuovi tifosi (“Sopra il Milan c’è solo il cielo, ma sopra il cielo c’è solo l’Inter”, tanto per ricordare la sviolinata più artistica). Una stagione infelice, tra una sconfitta, un infortunio e una pernacchia a Stramaccioni. Infine, dieci mesi più tardi, ecco il suo dirottamento nel bidone dell’umido. Sì, sarebbe interessante sapere che ne pensa.