Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, alla trasmissione radiofonica «Un giorno da Pecora», ha dichiarato: “Cosa avrei detto io agli ispettori che cercavano il mio fidanzato? Avrei detto no,non c’è se fossi stato convinto che non sarebbe stato un problema. Che poi è quello che ha pensato lei”. Questa l’affermazione di Malagò sul caso Kostner.

La pattinatrice nostrana, Caroline Kostner, è indagata per aver aiutato, l’ormai ex-fidanzato, Alex Schwazer. Il marciatore è risultato positivo all’antidoping e la procura del Coni ha richiesto 4 anni e 3 mesi di squalifica per la ragazza del ghiaccio, ritenuta “complice” dell’atleta.

Alla trasmissione di Radio 2, il Presidente Malagò, ha poi aggiunto, riferendosi alla Kostner: “Devo accettare le norme di giustizia scritte da un organismo internazionale che prevede questo tipo sanzione per chi non denuncia. Io non sono affatto d’accordo, le sono molto vicino”.

Il Presidente, quest’oggi, ha avuto da dire qualcosa anche sulla vicenda che riguarda l’allenatore della Roma, Rudy Garcia: “Su ogni provvedimento della giustizia sportiva ho una mia bella opinione ma purtroppo pubblicamente non la posso dire. Certo ci sono delle cose che fanno riflettere”

Questo il commento della voce principale del Coni che ha commentato cosi la decisione della giustizia sportiva di squalificare per due turni l’allenatore francese.