Ha parlato Carlos Tevez, uno dei leader di questa nuova Juventus. L’Apache non è mai banale.

L’eroe che martedì con una doppietta ha risolto la prima sfida del girone A della Champions League 2014-2015 dei bianconeri contro il Malmoe, fa sentire la sua voce prima di una gara importante di campionato come Milan-Juventus. L’argentino afferma alla Gazzetta dello Sport ‘vediamo di che pasta sono fatti. Sono curioso anch’io di scoprire come reagiranno sotto pressione. Già, perché credo che tocchi a loro dimostrare qualcosa. Noi siamo lassù da tre anni, è il Milan che deve fare la partita, cercare di vincere e dimostrare di poterci stare in alto. Si gioca a San Siro, e un club così prestigioso non può nascondersi davanti alla propria gente, in uno stadio che fa parte della storia del calcio mondiale. Sì, mi aspetto una bella partita. E vincendo, la Juve darebbe un segnale forte, anche se alla terza giornata è ridicolo parlare di punti decisivi’. Continua ’ La squadra di Inzaghi mi piace. El Shaarawy ha qualità eccezionali, è ora che si carichi la squadra sulle spalle. Per lo scudetto non ci siamo solo noi e la Roma, occhio anche a Milan e Inter, una squadra fortissima’.

Il bomber torna anche sull’addio di Conte ’Me lo sentivo. A maggio, al momento dei saluti dopo il terzo scudetto di fila, nei suoi occhi avevo già letto tutto. Una sensazione ancora più forte nei primi allenamenti di luglio. Conte è un fenomeno, ha bisogno di forti motivazioni per esprimere il meglio, e alla Juve aveva già dato tutto se stesso’

Il numero 10 juventino afferma di essere convinto di rimanere alla Juventus almeno fino alla scadenza di contratto (2016) e relativamente alla Nazionale: ‘Io ho sempre fatto parlare il campo. Non mi sono mai proposto né ho rivendicato diritti. Messi? Io e Leo non abbiamo mai litigato. Ma la finale mondiale non l’ho vista: era troppo difficile sopportare l’idea di non poter dare una mano ai miei compagni’

LEGGI ANCHE:

le probabili formazioni di Milan-Juventus

I pronostici delle gare di serie A

Alcuni nomi nuovi per il calciomercato della Juventus