La Cina calcistica pare proprio essersi irrimediabilmente innamorata dell’Italia e si prepara ad accogliere nuovamente il capitano della nazionale campione del mondo 2006, Fabio Cannavaro.
La squadra di seconda serie Tianjin Quanjian gli ha proposto la panchina e l’ex azzurro sarebbe pronto a volare a Pechino già nella giornata di domani per ascoltare l’offerta dei dirigenti orientali. A confermare l’imminente partenza, il fatto che sia stato annullato proprio all’ultimo momento un evento milanese cui avrebbe dovuto prendere parte lo stesso Cannavaro.

Per l’ex pallone d’oro sarebbe un ritorno in Cina dopo l’esperienza come allenatore del Guangzhou Evergrande. In quell’occasione sostituì Marcello Lippi, che accettò il ruolo di direttore tecnico del club e individuò in Fabio Cannavaro il suo successore ideale. Ora l’ex difensore di Napoli, Parma, Inter, Juventus e Real Madrid potrebbe tornare in oriente, ripartendo dalla loro serie B, ma con risorse importanti: il progetto è ovviamente quello di arrivare nella massima divisione e provare a vincerla. Cannavaro prenderebbe il posto del brasiliano Vanderlei Luxemburgo, esonerato dopo una serie di risultati non proprio esaltanti e la squadra al nono posto della classifica dopo 11 giornate. Non proprio quello che i proprietari si erano augurati. Ora spetterà a loro il compito di convincere Fabio Cannavaro a imbarcarsi in questa nuova avventura, spiegandogli i progetti e magari le risorse del club. L’ex difensore azzurro pensa seriamente al ritorno in Cina, proprio per questo andrà direttamente a Pechino per ascoltare le proposte che hanno da fargli. Se il progetto sarà serio, Cannavaro potrebbe prenderlo in considerazione.

Nelle ultime settimane erano arrivate anche offerte da Spagna e Inghilterra per l’ex azzurro, per cui aveva preso tempo per rifletterci. Ora si aggiunge quest’altra opportunità, che – a quanto apprendiamo – potrebbe riservare anche una sorpresa: una speciale clausola contrattuale che libererebbe Cannavaro in caso di chiamata dalla nazionale. Non è affatto un mistero che per Fabio sarebbe un sogno poter allenare gli azzurri, al punto che nelle scorse settimane si era anche proposto per il dopo Conte. La scelta è poi ricaduta su un tecnico più esperto come Ventura, ma nel futuro l’occasione di guidare la nazionale potrebbe certamente ripresentarsi. Ora però è tempo di fare nuovamente i bagagli e tornare in oriente: c’è una nuova avventura che lo aspetta. Nei prossimi giorni ne sapremo sicuramente di più.