L’agente di Antonio Candreva, Federico Pastorello, ha annunciato l’addio del centrocampista alla maglia della Lazio. La sua destinazione più probabile sembra essere l’Inter, con le due società che si vedranno oggi a margine dell’assemblea della Lega Calcio di Serie A.

Federico Pastorello precisa: “Candreva arrivò in biancoceleste dovendo registrare anche insulti da parte di alcuni tifosi – ricorda – ha conquistato tutti, ma ora anche Antonio ha capito che è arrivato il momento di affrontare nuove sfide”. Un addio col sorriso, ma comunque un addio: “I tifosi non si devono arrabbiare o infastidire, fa parte di una logica che porta poi d’insieme i calciatori e le società a prendere determinate decisioni, a separare le rispettive strade. Questo non significa che ci si debba lasciare male. Questa esperienza lo ha portato ad avere ottimi rapporti negli anni con presidente, direttore, allenatori, compagni e tifosi. Se si dovesse certificare l’addio, sarà con il sorriso sulle labbra”.

Infine, sempre ai microfoni di Tele Radio Stereo, Pastorello conclude: “Non amo fare trattative fuori dalle sedi deputate, nomi di club vengono fatti, Antonio, per un’esperienza di vita oltre che professionale, prenderebbe in esame ovviamente anche l’estero. La Premier? Il campionato top. In Inghilterra oramai vogliono andare tutti i grandi campioni”.