Antonio Candreva lascerà la Lazio, ormai pare davvero deciso. Ha già parlato con il suo agente e comunicato la sua scelta al presidente Lotito, che ormai sembra piuttosto rassegnato a perdere uno degli elementi migliori della sua rosa. Centrocampista completo, continuo e duttile, prezioso anche in fase di copertura: caratteristiche che hanno fatto di Candreva un obiettivo papabile per molti club, non solo di Serie A.

Il centrocampista romano, classe 1987, che in passato ha vestito le maglie di Udinese, Livorno e Juventus, considera ormai conclusa la sua esperienza nella capitale. Dopo aver disputato l’Europeo, si siederà dunque ad ascoltare le proposte che saranno arrivate al suo procuratore, valutando sia l’aspetto economico che quello tecnico.

Al momento in cui scriviamo, ci sono state soprattutto due squadre che si sono mosse con una certa importanza: stiamo parlando di Atletico Madrid e Inter. La squadra di Simeone, che adesso è chiaramente concentrata sulla finale di Champions League contro il Real Madrid del prossimo 28 maggio, ha già iniziato alcuni colloqui telefonici con la squadra del presidente Lotito. Nulla di ufficiale, ma quanto basta per presentare una prima offerta di 14 milioni di euro più bonus. La trattativa continuerà sicuramente anche dopo la finale di Champions.

Anche l’Inter ha iniziato a parlare del giocatore con la Lazio, ma al momento non ha ancora formulato nessuna offerta economica: vorrebbe infatti inserire nell’affare i cartellini di Biabiany e Ranocchia, giocatori che potrebbero fare al caso del club biancoceleste, anche se si aspetta di ufficializzare il nome del nuovo allenatore per capire se effettivamente i due nerazzurri potrebbero far parte del nuovo corso della Lazio.
I nerazzurri, reduci da una stagione tutt’altro che soddisfacente, vorrebbero ripartire da un giocatore affidabile come Candreva per iniziare la scalate ai vertici del campionato. Per Mancini potrebbe essere un elemento prezioso sia a centrocampo che in attacco, consentendogli di variare modulo anche a partita in corso. Ed è intrigato da questa prospettiva.

Candreva, che in questa stagione ha collezionato 44 presenze tra campionato, preliminari di Champions e Coppa Italia, è legato alla società biancoceleste fino al 2019. Il presidente Lotito valuta il giocatore non meno di 25 milioni di euro e sarà davvero dura per le pretendenti riuscire a strappare uno sconto al numero 1 della Lazio, famoso osso duro in sede di mercato. Qualora Candreva dovesse disputare un Europeo da protagonista,  le offerte aumenterebbero, ma probabilmente anche le richieste di Lotito.
Nel calcio mai dire mai, ma la sensazione, anche piuttosto forte, è che alla fine, in un modo o nell’altro, Candreva e la Lazio si saluteranno.