La Juventus supera il Trabzonspor nei sedicesimi di finale di Europa League (leggi qui le pagelle di Trabzonspor-Juve) e conquista il pass per accedere agli ottavi, dove affronterà la Fiorentina. I viola hanno infatti avuto la meglio sui danesi del Esbjerg.

Le gara di andata tra i bianconeri e i toscani si disputerà giovedì 13 marzo a Torino alle 21.05, mentre il ritorno sarà giocato giovedì 20 marzo a Firenze alle 19.00. E’ davvero entusiasmante questo derby italiano in Europa.

Non sarà sicuramente semplice per la Juventus affrontare un’avversaria così forte, agguerrita e che gioca un calcio spettacolare e concreto. I ragazzi di Montella non hanno mai perso nell’attuale Europa League. Il sorteggio non è stato di certo clemente con gli uomini di Conte. In questa stagione, in serie A, la Fiorentina è stata l’unica compagine in grado di sconfiggere i bianconeri. E’ accaduto al Franchi lo scorso 20 ottobre. In quell’occasione la Vecchia Signora ha concluso il primo tempo in vantaggio 2-0 grazie alle reti di Tevez e Pogba, ma nella ripresa la Viola ha calato il poker con una tripletta di Giuseppe Rossi, e un gol di Joaquin. Ricordi molto tristi e dolorosi per i Campioni d’Italia che, però, dopo quella batosta sono riusciti a infilare dodici vittorie consecutive in campionato. Questo ha permesso loro di conquistare la vetta della classifica che tutt’ora occupano.

Difficile, complicato, ma spettacolare. Inoltre Juve e Fiorentina si incontreranno per tre volte nel giro di 11 giorni. Domenica 9 marzo la truppa viola affronterà la Juventus allo Stadium in serie A. La gara si disputerà alle 12.30. Il giovedì seguente, tra queste due squadre è in programma la sfida di andata di Europa League, mentre sette giorni dopo si disputerà la gara di ritorno.

Erano davvero tanti anni che non si assisteva a un derby italiano nelle competizioni europee. L’ultimo è una doppia sfida tra Milan e Inter in semifinale di Champions League nel 2002/2003. Ciò rende il tutto particolarmente emozionante. Bisogna sottolineare, però, come purtroppo questa sia una sfida fratricida considerato che una compagine del Bel Paese dovrà abbandonare la competizione, la cui finale del 14 maggio sarà proprio allo Juventus Stadium. Uno stimolo in più per gli uomini di Conte. I bianconeri ci credono e Vidal afferma a Jtv ‘l’importante è vincere scudetto e coppa’.

A proposito di scudetto. Ora testa al Milan prossimo avversario in campionato. Non saranno passati nemmeno tre giorni dalla gara di ieri sera contro il Trabzonspor quando i Campioni d’Italia scenderanno in campo nella supersfida di San Siro dove li attendono i rossoneri. Quelli in palio al Meazza sono punti fondamentali. Prosegue il tour de force. Chi si ferma è perduto.