UPDATE!! ore 20.00: il sito della Juventus comunica che Vidal ha sostenuto ‘un ottimo allenamento differenziato e prosegue le cure. La sua sintomatologia viene monitorata quotidianamente’. Intanto si ferma anche Barzagli per una borsite, a il difensore dovrebbe essere disponibile per la sfida contro il Sassuolo.

Desta sempre maggiore preoccupazione il problema al ginocchio di Arturo Vidal. Il cileno rischia persino di dover subire un’operazione in antroscopia. 

Oggi il Guerriero starà a riposo mentre domani o lunedì proverà a correre. Impossibile vederlo a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Se non dovesse sentire dolore potrebbe già essere utilizzato nell’importantissima semifinale di ritorno di Europa League contro il Benfica oppure nella successiva gara di campionato con l’Atalanta, ma se il problema dovesse persistere allora si penserebbe all’intervento chirurgico. In quel caso la stagione juventina di Arturo sarebbe terminata mentre riguardo al Mondiale il giocatore avrebbe maggiori speranze di recuperare in tempo. Certamente la situazione desta enormi preoccupazioni anche in Cile. Il Guerriero è una pedina fondamentale della nazionale sudamericana.

La Juve è in ansia. E’ vero che, nonostante la vittoria della Roma contro il Milan che ha permesso a Totti e compagni di riportarsi a 5 lunghezze di distanza dalla capolista (i bianconeri hanno una gara in meno), lo scudetto per la squadra di Conte pare davvero vicino, ma perdere un giocatore come Arturo non lascia sereno nessuno. Un Vidal in sesto sarebbe davvero utile soprattutto in Europa League. Nella semifinale di ritorno contro il Benfica dove bisogna assolutamente vincere, quindi segnare almeno un gol, i suoi inserimenti letali potrebbero rappresentare un’arma vincente. Peccato che le chance di schierarlo giovedì prossimo siano veramente risicate. In questo finale di stagione il Guerriero farebbe comodo anche per dare un po’ di respiro agli stakanovisti Pogba, Pirlo e Marchisio. Proprio quet’ultimo comunque sta vivendo un buon momento e fornisce assolute garanzie a Conte. La Juventus, nel cuore del centrocampo, dispone di giocatori davvero fenomenali.

La speranza è che il dolori passi il prima possibile.

Non terminano qui i problemi della Juventus. Secondo il Times il Manchesr United avrebbe scelto Antonio Conte per la sua panchina. In Inghilterra la situazione appare abbastanza chiara: il tecnico salentino sarà il prossimo allenatore dei Red Devils. Il contratto del condottiero con i bianconeri scadrà nel 2015. Le parti si incontreranno per discutere il prolungamento quando saranno chiusi sia il discorso scudetto che quello Europa League. Per la Vecchia Signora sarebbe troppo importante non perdere Conte. Il Capitano è parte integrante del progetto futuro dei Campioni d’Italia. Non si può lasciarlo partire.