Siamo nel cuore dell’estate. Molte persone sono in vacanza e si stanno godendo il mare, la montagna o qualsiasi località scelta come meta per trascorrervi le ferie.

Il mondo del calcio, invece, continua a preparare la stagione 2014-2015 e così fa anche la Juventus.

E’ un periodo ricco di significativi cambiamenti per i bianconeri. Senza nulla togliere alle varie partenze e agli arrivi, il principale è stato laddio di Antonio Conte sostituito da Massimiliano Allegri (foto by Infophoto). Questo ha scatenato i tifosi che non hanno propriamente accolto nel migliore dei modi il nuovo allenatore. Da qui sono sorti grandi dubbi e interrogativi sul futuro della Vecchia Signora. Hanno lasciato la squadra anche giocatori come Vucinic e Quagliarella che hanno avuto un  importante ruolo nel triennio in cui i piemontesi erano affidati al tecnico salentino. Sono sbarcati sotto la Mole, tra gli altri, Evra, Romulo, Pereyra, Coman e Morata. Tante novità. Abbiamo già avuto occasione di osservare i Campioni d’Italia in alcuni impegni amichevoli, ma ormai ci avviciniamo all’inizio della serie A (già sorteggiato il calendario, nella prima giornata la Juve affronterà il Chievo sabato 30 agosto alle 18.00) e qualche settimana più tardi della Champions League. Lì si assegneranno i primi punti, lì non si potrà fallire. Sarà finito il tempo degli esperimenti e avremo risposte più concrete.

La curiosità è tanta. L’attesa è frenetica. I bianconeri giocheranno questo campionato con lo Scudetto cucito sul petto e con la volontà di centrare il quarto titolo consecutivo. Vincere è difficile, confermarsi lo è ancora di più, farlo per la quarta volta è un’impresa. Non sarà certamente semplice. Le avversarie si sono rinnovate e rinforzate. Grande attenzione e parecchi sforzi saranno riposti sulla Champions League. Appena piombato nell’ambiente Juventus, il nuovo tecnico Allegri ha sottolineato come la massima competizione per club sarà un obiettivo fondamentale della stagione. Bisogna fare bene in Europa. Questo risultato sarà un aspetto di grandissima rilevanza per il nuovo allenatore della Vecchia Signora. Durissimo, praticamente impossibile per lui reggere il confronto con il suo predecessore in serie A, il toscano dovrà cercare di raggiungere importanti traguardi nella campagna europea. Anche il Presidente Agnelli ha sottolineato come il quarto Scudetto consecutivo e una buona Champions siano due obiettivi primari per la Vecchia Signora. Senza poi dimenticare la Coppa Italia, che la Juve non vince dal 1994-1995, e la Supercoppa Italiana. Questo trofeo, solitamente assegnato nel corso dell’estate, sarà attribuito il 23 dicembre. Le ultime due edizioni sono state vinte dalla Vecchia Signora targata Antonio Conte. Alla squadra di Allegri il compito di battere il Napoli per centrare il tris.

LEGGI ANCHE:

Serie A 2014-2015: anticipi e posticipi della prima giornata

Sky Sport: nasce Sky Sport Plus HD, ecco la nuova numerazione