Caso Chiellini senza fine. Proseguono le indiscrezioni e gli scambi di battute su questa spinosa questione che, purtroppo, sta facendo da contorno al ritiro della nostra Nazionale. Non il massimo della vita all’inizio della nuova era azzurra. Il difensore juventino ha un problema al soleo della gamba sinistra. Per questo non ha potuto giocare la vittoriosa amichevole dell’Italia contro l’Olanda e non potrà scendere in campo nel debutto azzurro alle qualificazioni per Euro 2016 domani a Oslo con la Norvegia. In un primo momento si era deciso che il giocatore rimanesse con il gruppo di Conte anche per fornire il suo apporto di esperienza e conoscenza del nuovo c.t., ma più tardi la Vecchia Signora ha richiamato il giocatore a Torino. Questa decisione ha deluso lo staff dell’allenatore salentino. Il team manager Oriali ha manifestato il suo rammarico e posto il dubbio su un possibile dispetto dei Campioni d’Italia al loro ex tecnico (come può accadere alla fine delle grandi storie d’amore). La Juventus ha replicato con una nota ufficiale dichiarando che i bianconeri garantiscono collaborazione alla Nazionale e definiscono ‘allusive‘ le parole di Oriali. Nuove indiscrezioni riferirebbero che, in realtà, l’amministratore delegato dei Campioni d’Italia, Marotta, non avrebbe mai dato il suo assenso a lasciare il difensore in azzurro. La Gazzetta dello Sport parla di un colloquio tra Chiellini, che sarebbe voluto restare a Coverciano, e l’a.d. in cui quest’ultimo avrebbe riferito un sì di massima, ma la decisione finale sarebbe spettata ai medici della Juventus che hanno preferito riavere il giocatore a Vinovo. In ogni caso la situazione è bollente. I rapporti tra la Figc e i piemontesi non sono mai stati troppo amichevoli. Sempre la Gazzetta dello Sport parla di un possibile colloquio tra la dirigenza di Corso Galileo Ferraris e Tavecchio (Presidente della Figc) per cercare di sanare la situazione e di riappacificare i due fronti con lo scopo di andare incontro a un futuro meno teso. Proprio il presidente della Figc assicura ‘Non ci sono problemi tra la nazionale e la Juve, e non si è trattato di uno sgarbo a Conte’. Prosegue ‘I rapporti tra lui e il suo vecchio club sono rimasti ottimi. La Juve è la prima squadra italiana, ha una posizione di rilievo in Champions. In momenti delicati, mentre siamo concentrati a preparare una partita importante, può darsi ci siano state incomprensioni o difetti di comunicazione. Ma non ci sono problemi né da parte della Juve, né dallo staff della nazionale’ . Tra poco, poi, il nuovo c.t. Conte dovrebbe far visita a Vinovo. Anche questo potrebbe aiutare. Meglio proseguire il nuovo corso senza scaramucce.

Intanto Andrea Pirlo (foto by Infophoto) dà la sua disponibilità a rientrare in Nazionale. Dopo l’annuncio dell’addio avvenuto prima dell’ultimo Mondiale in Brasile e la nefasta avventura azzurra in Sudamerica, Andrea torna sui suoi passi e ribadisce la volontà di non voler lasciare l’azzurro. Lo fa dal Memorial Scirea ‘ho parlato con Conte: ho dato la mia disponibilità a giocare con l’Italia. Ho visto la partita contro l’Olanda, la mano del mister si vede già.’ Il bresciano è voluto tornare anche sul caso Chiellini ’Quando c’è di mezzo la Juve si fa sempre casino. Il giocatore è infortunato ed è giusto sia tornato a Torino’. Qualche battuta pure su Scudetto e Champions: ‘ Dobbiamo riperterci, la nostra rivale principale sarà la Roma. Dobbiamo fare meglio dell’anno scorso in Champions, abbiamo le possibilità di superare il turno’. La Juventus attende il suo regista ora infortunato.  Dovrebbe tornare nell’arco di 15 giorni.

Vidal, invece, rientra dal ritiro della Nazionale cilena. Il giocatore ha disputato l’intera amichevole della Roja sudamericana contro il Messico. Salterà invece quella con Haiti. Il centrocampista ha riferito di stare bene e di essere pronto per riprendere a lavorare a Vinovo con lo scopo di cercare la migliore condizione per le importanti sfide che attendo i bianconeri in queste due settimane: sabato prossimo contro l’Udinese, martedì 16 settembre con il Malmoe (debutto in Champions League) e sabato 21 settembre con il Milan.

LEGGI ANCHE:

Calendario Juventus: Champions League, parla Trezeguet, pace Tevez-Messi, Llorente

The Color Run Milano: apoteosi di colori a San Siro, le foto

Fatturato serie A: Juve in testa, sale la Roma, Milan in calo