E’ iniziato a Roma il processo sportivo di primo grado relativo al Calcioscommesse e relativo alle presunte combine di Lazio-Genoa (14 maggio 2011) e Lecce-Lazio (22 maggio 2011). Il procuratore federale Stefano Palazzi ha formulato le richieste al termine della sua requisitoria: sei punti di penalizzazione per la Lazio (più 20mila euro di ammenda), 3 punti al Genoa e al Lecce.

Mano pesante di Palazzi che ha anche chiesto una squalifica di 4 anni e 6 mesi per il capitano biancoceleste Stefano Mauri (3 anni di squalifica per l’illecito in Lazio-Genoa, più 6 mesi per la continuazione con la successiva combine Lecce-Lazio, oltre a 6 mesi per gli effettivi risultati conseguiti e altri 6 mesi per la violazione del divieto di scommesse).

Chiesti anche tre anni e 6 mesi per l’ex genoano Omar Milanetto. Oltre alle pesanti richieste, il procuratore della Figc ha chiesto alla Commissione Disciplinare della Figc la condanna a 3 anni e 6 mesi di Massimiliano Benassi, Stefano Ferrario e Antonio Rosati; un anno in continuazione alla precedente squalifica per Mario Cassano e due anni in continuazione per il calciatore e amico di Mauri, Alessandro Zamperini. I deferimenti erano stati formalizzati lo scorso 10 luglio.