La Commissione Disciplinare della FIGC, che si riunirà lunedì per emettere la sentenza in merito al coinvolgimento del Napoli nello scandalo del calcioscommesse, punirà il club partenopeo con 2 punti di penalizzazione, e non con uno, confermando le squalifiche di 6 mesi per il capitano azzurro Paolo Cannavaro (foto by InfoPhoto) e a Gianluca Grava. Secondo Bianchi e Pinci di Repubblica, autori dell’articolo in questione, la decisione della Disciplinare non sarebbe altro che l’ennesimo schiaffo al lavoro della Procura Federale, che aveva chiesto solo un punto di penalizzazione per il club di De Laurentiis.

Avevamo già espresso la nostra opinione sull’argomento – la responsabilità oggettiva va assolutamente rivista e il Napoli subisce il classico danno più beffa – e ovviamente, qualora le anticipazioni fossero confermate, non potremmo che ribadire i medesimi concetti. Magra consolazione, per il Napoli, che si troverà a dover fare i conti non solo con un distacco dalla Juventus accresciuto artificialmente, ma anche con una difesa da reinventare in toto. Con Hugo Campagnaro già promesso all’Inter e Cannavaro squalificato per tutta la stagione, Mazzarri ha assolutamente bisogno di due rinforzi nel reparto.