Affare fatto: Diego Costa torna ufficialmente all’Atletico Madrid. In Liga l’attaccante giocherà dal prossimo gennaio a causa del blocco mercato inflitto ai Colchoneros.

Diego Costa torna all’Atletico Madrid: le cifre

È stata una lunga trattativa, ma alla fine il bomber naturalizzato spagnolo militerà nuovamente per Simeone. Accordo trovato fra i due club sulla base di 60 milioni più 10 di bonus. Al giocatore un triennale, come riportano i relativi siti ufficiali. Diego Costa sosterrà oggi le visite mediche. Ancora non è dato sapere se continuerà ad allenarsi in autonomia o si aggregherà al gruppo del ‘Cholo’. Nel 2014 era passato dall’Atletico al Chelsea per 38 milioni.

Sms di addio

A Londra  ha vissuto stagioni di alti e bassi. In bacheca due Premier League, l’ultima conquistata insieme ad Antonio Conte. Un rapporto rovinato irrimediabilmente nella scorsa estate, quando il centravanti rivelò di essere stato scaricato da Conte via sms. “Mi ha scritto un messaggio e mi ha detto che non faccio più parte dei suoi piani – aveva raccontato alla stampa -. Me l’ha detto in maniera chiara. Andrò sicuramente via dal Chelsea, anche se ho un contratto, perché l’allenatore non mi vuole più. L’ho comunicato al club. Perché non mi vuole più? Forse ho fatto una brutta stagione…”.

Separazione conflittuale

Tra il tecnico e il giocatore non correva già buon sangue. Lungo la stagione, c’era già stato infatti un alterco. Diego Costa, 22 gol durante l’ultima stagione, ha trascorso gli ultimi mesi in Brasile, convinto a vestire nuovamente la maglia dell’Atletico Madrid. A più riprese i Blues hanno cercato di riportarlo in Inghilterra, mai accontentati. Rottura che si stava trasformando in un caso internazionale, fino all’intesa raggiunta fra le parti , dopo oltre tre mesi di trattative. Il giocatore atterrerà nelle prossime ore a Madrid e potrebbe essere in tribuna sabato al Wanda Metropolitano per la gara contro il Siviglia.