Sono davvero tante le occasioni a costo zero per le squadre che vogliono rinforzarsi senza spendere molti soldi. Durante questa sessione di calciomercato estiva, che parte ufficialmente oggi, parecchi giocatori di talento, alcuni di loro in grado di fare realmente la differenza, sono sul mercato a parametro zero. Tra questi, il primo che vorremmo segnalare (anche se il Benfica se n’è accorto prima di tutti…), c’è il giovanissimo talentino serbo Andrija Zivkovic, 19 anni, gioca stabilmente in prima squadra sin da quand’era minorenne. Con la sua squadra di club, il Partizan, ha già segnato 17 gol in 63 partite, giocando prevalentemente da ala destra. Come dicevamo più in alto, purtroppo difficilmente vedremo questo ragazzo in Serie A, visto che il Benfica sta per chiudere con lui un contratto pluriennale.

Altro svincolato di lusso è senz’altro Hatem Ben Arfa, in passato accostato sia al Milan che all’Inter, ore nelle mire del PSG dopo la straordinaria stagione al Nizza. Le opportunità per le nostre squadre, comunque, restano davvero molte, alcune davvero valide.

Partiamo dalla difesa: il primo nome da tenere d’occhio è senza dubbio quello di Martin Caceres, 29 anni, da oggi ufficialmente svincolato dalla Juve, che l’ha lasciato andare un po’ per i tanti guai fisici capitati nella scorsa stagione, un po’ per alcune bravate decisamente sopra le righe fuori dal campo. Il suo rendimento, però, è sempre stato molto alto, dimostrando anche una certa duttilità in campo: può infatti giocare sia da esterno (ruolo che preferisce) che da centrale difensivo. Da quanto ci risulta, la Roma ha già messo gli occhi addosso a questo giocatore e non è escluso che da qui alla fine del mercato l’ex juventino non possa trovare casa dalle parti di Trigoria. Sicuramente sarebbe un bel colpo per sistemare la fascia destra.
Altro difensore molto interessante è senza dubbio Facundo Roncaglia, spesso titolare con Paulo Sosa nell’ultima stagione alla Fiorentina. Per lui c’è un forte interessamento del Trabzonspor, ma l’affare non è ancora chiuso. Gregory van der Wiel, esterno destro liberato dal Psg, che qualche settimana fa aveva trattato con la Roma, oggi sembra vicinissimo al Fenerbahce. Il Milan pare abbia messo gli occhi su Alvaro Arbeloa, che si è svincolato dal Real Madrid dopo ben 7 stagioni con i blancos. Nessuna offerta ancora per Armand Traoré, vera e propria meteora bianconera: nell’ultima stagione ha subito un brutto infortunio al polpaccio che gli ha fatto perdere tutta l’annata sportiva. Il Qpr ha dunque deciso di dargli il benservito a soli 26 anni. Anche l’ex laziale Eliseu torna a essere libero: dopo le esperienze di Malaga e Benfica è senza dubbio cresciuto molto. Tra gli svincolati troviamo anche Demichelis (ormai sul viale del tramonto) e Kolo Touré, che nell’ultima parte di stagione era stato in qualche modo rigenerato da Klopp al Liverpool. Ancora nessuna offerta per Maicon (35 anni), che nell’ultima stagione ha giocato davvero poco con la Roma.

Passiamo ora centrocampo e attacco, dove troviamo una vecchia conoscenza del campionato italiano: Gaston Ramirez, ex del Bologna. Quando nel 2012 passò al Southampton per 15 milioni sembrava davvero che potesse esplodere da un momento all’altro, invece il giocatore si è purtroppo perso. Nella seconda parte della scorsa stagione aveva dato però ottimi segnali di ripresa in Championship al Middlesbrough (7 gol in 18 partite): i tifosi hanno chiesto alla società di tenerlo anche per la Premier, ma lui non ha ancora firmato. A 25 anni potrebbe essere un ottimo affare per molte squadre italiane. L’ex milanista Gourcuff, liberato dal Rennes,sembra invece poco adatto al nostro campionato. Altro ex rossonero appena tornato libero è Mathieu Flamini, sicuramente più adatto alla Serie A.
Fernando Torres è prossimo al rinnovo con l’Atletico Madrid, mentre al momento non risultano offerte concrete per Daniel Osvaldo: dopo aver fallito anche al Porto, sembra davvero difficile che qualche squadra europea punti ancora su di lui. Nonostante abbia solo 30 anni e qualità tecniche evidenti, la propensione alla bella vita e la scarsa voglia di sacrificarsi rischiano di fargli chiudere la carriera anzitempo. Vedremo se saprà accontentarsi anche di una squadra di seconda o terza fascia.

Torna a parametro zero anche Marco Borriello, 34 anni, la scorsa stagione diviso tra Carpi e Atalanta, in cui ha dimostrato di essere ancora un giocatore da Serie A.