Le squadre italiane non puntano sui giocatori italiani, indirizzando i loro acquisti su quelli stranieri. Motivo? Difficile a dirsi. Forse vengono ritenuti già idonei per un torneo impegnativo come la serie A, forse si spera in un colpo di fortuna con qualche faccia nuova. O forse, semplicemente, non si ha fiducia nei giovani italiani. Facendo un’analisi degli acquisti delle prime otto squadre del massimo campionato italiano, si può notare infatti come siano solo 7 i giocatori del nostro paese acquistati, su un totale di 46. L’inchiesta, portata avanti anche da La Repubblica, vede nel costo maggiore e nella poca qualità degli italiani, uniti assieme alla trascuratezza dei vivai, le cause principali.

Ecco l’elenco degli acquisti delle prime otto squadre italiane.

Juventus: 3 acquisti, 2 stranieri
Napoli: 6 acquisti, 6 stranieri
Milan: 4 acquisti, 2 stranieri
Fiorentina: 7 acquisti, 6 stranieri
Udinese: 7 acquisti, 6 stranieri
Roma: 7 acquisti, 6 stranieri
Lazio: 6 acquisti, 6 stranieri
Inter: 6 acquisti, 5 stranieri

Totale: 7 acquisti italiani, 39 stranieri, su un totale di 46 trasferimenti.